Insomnium – Recensione: Winter’s Gate

Settimo album per gli Insomnium, band finlandese che negli anni è riuscita a ritagliarsi un grosso seguito ovunque, in virtù di prove convincenti e performance live in grado di catalizzare l’attenzione del pubblico: Niilo Sevänen (voce e basso), Markus Vanhala (chitarra), Ville Friman (chitarra, voce) e Markus Hirvonen (batteria), aiutati dalle tastiere di Aleksi Munter e dal mixaggio del padrino Dan Swanö se ne scono con questo nuovo “Winter’s Gate”, album formato da un’unica traccia per la bellezza di un total running time di quaranta minuti.

Scelta coraggiosa, dunque, di sicuro  al di là delle logiche di mercato, ma che darà probabilmente ragione alla band, vista la qualità e la scorrevolezza del pezzo: gli Insomnium prendono spunto, per il testo, da un racconto scritto da Niilo e premiato a livello nazionale, basato sulla mitologia vichinga e in particolare sulla scoperta di nuove terre. Il racconto si basa su punti di vista narrativi diversi ed è consigliabile leggere la storia per entrare appieno nel mood data dalla ricca musica creata dagli Insomnium. Le influenze che si trovano all’interno di questo viaggio, lirico e musicale, sono davvero variegate: melodia, epica, momenti acustici e sfuriate veloci riescono sempre a coinvolgere l’ascoltatore catapultandolo in un universo parallelo, grazie a un suono stratificato e che cresce alternando momenti delicati, sottolineati dai cori, dalle chitarre acustiche e dalle tastiere, unitamente a una variabilità progressive in grado di ammaliare e non far calare mai il tono generale così come l’attenzione verso le note che scaturiscono in un mix di doom, death, black ed epicità con un denominatore comune melodico efficace all’ennesima potenza. Un piccolo grande gioiello al quale avvicinarsi senza aver paura di essere travolti da una struttura pesante di 40 minuti ma anzi con la voglia di scoprire come il tutto risulti coerente, omogeneo e coinvolgente.

“Winter’s Gate” non inventa niente dal punto di vista concettuale ma tocca vertici altissimi nella produzione odierna del genere, confermando ulteriormente gli Insomnium come nome di punta all’interno del panorama mondiale.

insomnium-winters-gate

Voto recensore
8
Etichetta: Century Media Records

Anno: 2016

Tracklist: 01. Winter's Gate
Sito Web: http://www.insomnium.net/

Fabio Meschiari

view all posts

Musica e birra. Sempre. In spostamento perenne fra Asia e Italia, sempre ai concerti e con la birra in mano. Suonatore e suonato, sempre pronto per fare casino. Da Steven Wilson ai Carcass, dai Dream Theater ai Cradle of Filth, dai Cure ai Bad Religion. Il Meskio. Sono io.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login