Inglorious – Recensione: Heroine

Sono passati solo pochi mesi dall’uscita del loro quarto album, ma il 2021 è tutt’altro che chiuso per gli Inglorious, che tornano con “Heroine”, un piacevole diversivo nella discografia della band inglese.

Come suggerisce il titolo, il disco è ispirato dalla vocalità femminile e, nello specifico, contiene undici cover di brani del panorama pop/rock cantati da donne e rivisitati dal timbro inconfondibile di Nathan James.
Le tracce scelte dagli Inglorious spaziano da veri pezzi da novanta del mondo della musica come Whitney Houston e Tina Turner, icone del rock come Cyndi Lauper, Joan Jett, Alanis Morissette e le Heart, fino a nomi della più recente scena più o meno commerciale, quali Evanescence, Halestorm, Avril Lavigne, Christina Aguilera e Miley Cyrus.

Gli Inglorious mostrano una grande cura nella scelta dei brani, alcuni ben più noti al grande pubblico di altri, e danno prova di saper spaziare con versatilità attraverso generi ed epoche, con un unico denominatore comune: rendere omaggio alle artiste che hanno in qualche modo avuto un’influenza sulla band, da un punto di vista vocale o sonoro.

Il gruppo inglese non stravolge il modello con cui si confronta, regalando un’interpretazione personale sì, ma che non imprime chissà quale taglio nuovo o inaspettato a dei pezzi che, onestamente, vanno già bene così.
Nell’annosa discussione sulle cover, tra rivisitazione e rispetto dell’originale, gli Inglorious scelgono la seconda strada, con un risultato comunque piacevole e di qualità.

Sia che conosciate bene le musiciste omaggiate dalla band capitanata da Nathan James, sia che siate del tutto digiuni di (più o meno) classici della musica al femminile, “Heroine” sapà regalarvi una bella parentesi di evasione: ben suonata, ben cantata, ben prodotta, tra un disco degli Inglorious e un altro.

Etichetta: Frontiers Music s.r.l.

Anno: 2021

Tracklist: Tracklist: 01. Queen Of The Night (Whitney Houston cover) 02. Barracuda (Heart cover) 03. Midnight Sky (Miley Cyrus cover) 04. Nutbush City Limits (Tina Turner cover) 05. Bring Me To Life (Evanescence cover) 06. Fighter (Christina Aguilera cover) 07. I'm With You (Avril Lavigne cover) 08. I Hate Myself For Loving You (Joan Jett cover) 09. I Am The Fire (Halestorm cover) 10. Time After Time (Cyndi Lauper cover) 11. Uninvited (Alanis Morissette cover)
Sito Web: http://inglorious.com/

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login