Iced Earth – Recensione: Iced Earth (30th Anniversary Edition)

Esattamente 30 anni fa compariva nei negozi di dischi l’opera prima di una delle più importanti realtà dell’heavy metal americano: l’omonimo debutto degli Iced Earth. Per celebrare il trentennale di questa importante uscita, ecco allora che la Century Media Records dà alle stampe una riedizione dell’album con la presente “30th Anniversary Edition”.

Come ripetiamo di solito in queste occasioni, siamo qui per commentare il valore della ristampa, non tanto il contenuto originale del disco. Basterà allora notare come il primo platter di Jon Schaffer e soci sia buono e già in grado di mostrare il potenziale della band, ma non certo il suo prodotto migliore: come i fan del gruppo ben sanno, i capolavori della band arriveranno pochi anni dopo.

Tornando dunque a questa nuova edizione, le parole da spendere non saranno in ogni caso molte. La reissue è infatti essenzialmente cosmetica: al di là della lussuosa confezione in vinile da 180 grammi o in CD digipak a tiratura limitata, dal punto di vista dei contenuti non c’è nulla di più, se non un remaster che rinfresca un po’ i brani. La scaletta si limita infatti alle 8 tracce originali, senza nemmeno l’ombra di una qualsivoglia bonus track.

Iced Earth (30th Anniversary Edition)” appare giusto come una ristampa per rendere disponibile un disco (probabilmente) fuori catalogo da tempo. Senza dubbio un’operazione meritevole per ridare visibilità a un album storico, ma di certo non un’edizione celebrativa nel vero senso del termine. Consigliato solo ai collezionisti che devono completare la discografia degli Iced Earth.

Etichetta: Century Media Records

Anno: 2020

Tracklist: 01. Iced Earth (Remaster 2020) 02. Written On The Walls (Remaster 2020) 03. Colors (Remaster 2020) 04. Curse The Sky (Remaster 2020) 05. Life And Death (Remaster 2020) 06. Solitude (Remaster 2020) 07. Funeral (Remaster 2020) 08. When The Night Falls (Remaster 2020)
Sito Web: http://icedearth.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login