Hypersonic – Recensione: Existentia

E’ proprio il caso di dirlo… “Existentia”, il secondo full length degli Hypersonic, è un lavoro a lungo atteso, tanto che alcune delle composizioni presenti nel CD erano già state presentate live al festival Elements Of Rock del 2012. Ben cinque anni son passati dall’esordio “Fallen Melodies” e possiamo ben scrivere, dopo aver ascoltato la nuova opera, che il tempo ha dato al gruppo il tempo di migliorare e perfezionarsi parecchio.

La band di Catania propone un melodic power metal eccellente e maturo che la pone allo stesso livello di gruppi storici ed affermati. Prima di tutto sottolineiamo come sia migliorata davvero tanto la singer Alessia Rapisarda (che comunque già cantava più che bene nell’esordio), ora in grado di saper interpretare con profondità e personalità ogni brano ed atmosfera. Va detto che l’album è interpretato in larga parte dalla cantante ma a lei si alterna spesso il bravo Salvo Grasso (anche batterista); abbiamo poi come ospiti al microfono Michele Luppi (Secret Sphere, Vision Divine) in The Eyes Of The Wolf”, Tommy Johansson (ReinXeed, Golden Resurrection, ecc.) in “Living In The Light”, Jo Lombardo (Metatrone) in “Blind Sins”, Roberta Pappalardo (Black Roses) in “Embrace Me” e Davide Bruno (Metatrone) in growl su “Life’n Death” e “Love Is Pain (Heartbroken)”. Tutta questa ricchezza di ottimi singer dona all’ascoltatore un caleidoscopio espressivo che conquista fin dal primo ascolto.

Detto questo aggiungiamo che punto di forte del CD, oltre al cantato è, restando nel genere, la notevole varietà compositiva che viene offerta all’ascoltatore. Prima di tutto abbiamo le orchestrazioni maestose create da Grasso (compositore di tutti i brani) che rendono eccellenti brani come la drammatica “As An Angel” (il cui incedere ricorda a tratti i Nightwish) o la ricercata “The First Sound Of Life” (forse la più progressive del CD… con le tastiere di Dario Caruso spesso sugli scudi).

Abbiamo poi anche pezzi lievemente più cupi (per lo standard dei nostri) come “Life’n Death” in cui la batteria a tratti viaggia a velocità supersonica e l’intervento in growl di Don Davide rende ancor più l’idea di un atmosfera poco tranquilla.

Ci si imbatte nella lievemente sperimentale Living In The Light in cui a livello strumentale possiamo ascoltare gli interventi solisti e funambolici degli ospiti Tommy Johansson alla chitarra e Dino Fiorenza al basso (Metatrone). Altrettanto ricercata è la traccia “Prayer In The Dark” in cui possiamo ascoltare ottimi passaggi di tastiera di Dario Caruso.

La chitarra dell’ospite Stefano “Ghigas” Calvagno (Metatrone) è protagonista nell’arrembante “The Eyes Of The Wolf” (classica cavalcata power), in cui emerge anche il basso pulsante di Francesco Caruso. La sei corde di Emanuele Gangemi lavora in alcuni casi cesellando, mentre in altri entra di prepotenza come nel caso dell’ottima “God’s Justice” (grazie da un riffing compatto che stempera bene la melodia imperante) o in “Love Is Pain (Heartbroken)” (che ricorda a tratti alcuni passaggi maideniani).

L’accoppiata conclusiva The Meaning Of…” ed “…Existence”, ricca di spunti sinfonici, power e lievemente progressive, ripropone tutto quanto di buono è stato precisato fino ad ora.

Estremamente interessanti sono anche i testi che propongono approfondimenti di carattere esistenziale in ottica prettamente cristiana.

“Existentia” si candida senza ombra di dubbio a diventare una delle uscite più importanti di power metal melodico del 2016.

Hypersonic - Existentia

Voto recensore
8,5
Etichetta: Revalve Records

Anno: 2016

Tracklist: 01. Principium 02. The First Sound Of Life 03. The Eyes Of The Wolf 04. As An Angel 05. Blind Sins (feat. Jo Lombardo) 06. Living In The Light 07. Embrace Me 08. Love Is Pain (Heartbroken) 09. God’s Justice 10. Life’n Death 11. Pilgrim’s Path 12. Prayer In The Dark 13. The Meaning Of… 14. …Existence
Sito Web: https://www.facebook.com/hypersonicband

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login