House Of Lords – Recensione: House Of Lords

Monumentale come ben si addice al pomp rock di cui la band è stata ed è tra i rappresentanti più credibili e longevi, l’omonimo debutto degli House Lords non finisce, ancora oggi, di colpire al cuore con la sua magniloquente emotività. La band, sorta di reincarnazione riveduta e corretta dei Giuffria, più di altre spinge l’acceleratore sulla contaminazione tra pomp rock e AOR, con chorus facilmente memorizzabili e di sicura efficacia.

Lo fa dalle prime battute, in pezzi trascinanti ed epocali come “I Wanna Be Loved” o il mid-tempo “Edge Of Your Life”. Non disdegna, però, puntate in territori più ruvidi, tratteggiati nell’opener “Pleasure Palace”, percorsi in “Lookin’ For Strange” ed esplorati compiutamente nella tagliente “Slip Of The Tongue”. Ma il meglio di sé la band lo dà senz’altro quando punta dritta al cuore, come nella sensazionale ballad (prima di una straordinaria serie che troverà il culmine su “Demons Down”) “Love Don’t Lie”, firmata dall’ottimo Stan Bush e nella conclusiva “Jealous Heart”. Gli House Of Lords mozzano il fiato con un tris di anthem irripetibili, in cui il crescendo di emotività sembra non volersi arrestare: “Hearts Of The World”, “Under Blue Sky” e “Call My Name” veleggiano alte, spinte dalle magiche tastiere di Gregg Giuffria e di quello straordinario interprete che è James Christian oltre che dal possente drumming di Ken Mary. A completare il quadro la chitarra di Lanny Cordola, in secondo piano ma assolutamente non secondaria, e il basso di Chuck Wright, ma anche uno stuolo di collaborazioni la più importante delle quali è forse quella di Gene Simmons, produttore esecutivo e proprietario dell’etichetta per cui l’album uscì, ma pure responsabile della metamorfosi che dai Giuffria portò ad una band capace ancora oggi, seppur sotto la guida solitaria del superstite James Christian, di regalare emozioni.

houseoflords

Voto recensore
n.d.
Etichetta: BMG

Anno: 1988

Tracklist: 01. Pleasure Palace 02. I Wanna Be Loved 03. Edge of Your Life 04. Lookin' for Strange 05. Love Don't Lie 06. Slip Of The Tongue 07. Hearts Of The World 08. Under Blue Sky 09. Call My Name 10. Jealous Heart
Sito Web: https://www.facebook.com/houseoflordsofficial

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login