Header Unit

Him – Recensione: Razorblade Romance

Molti di noi hanno scoperto la musica degli Him ben diciassette anni fa grazie al video di “Join Me In Death” facendo zapping su Mtv, quando ancora questo canale musicale aveva ragione di esistere e questo brano poi è diventato il loro tormentone di maggiore successo. Molte cose sono cambiate da allora e la band ora è in procinto di partire per l’ultimo Farewell tour prima dello scioglimento definitivo, ma “Razorblade Romance” resta comunque uno degli apici compositivi del gruppo di Helsinki e grazie al connubio di suadenti e ammiccanti melodie dal retro gusto dark pop è riuscito ad entrare nel cuore di moltissime persone.

A contraddistinguere i loro pezzi non troviamo solo atmosfere dal fascino decadente e romantico, ma anche i continui riferimenti nei testi all’amore e alla morte, a storie intense dal tragico epilogo che richiamano quella di Romeo e Giulietta, di amori spezzati, di vita oltre la morte, oppure la morte che separa e forse unisce in un tragico destino. Tutto questo è stato messo in musica dagli Him in dodici composizioni di squisita bellezza sia che si tratti dell’iniziale e grintosa “Your Sweet 666”, della più ruffiana “Poison Girl” o della sofferta “Bury Me Deep Inside Your Heart” poco importa, il risultato è lo stesso, le note malinconiche e la voce di Ville Valo, calda e allo stesso tempo fredda nel significato che rappresenta ci trasporta in un vortice di emozioni davvero difficili da controllare.

Bellissima anche la cover in chiave elettrica di “Wicked Game” di Chris Isaak che mantiene l’originale malinconia e amplifica ancora di più il lato emozionale del brano, per non parlare di “I Love You”, uno dei pezzi più intensi di “Razorblade Romance” che riesce davvero a scalfire l’anima dell’ascoltatore. La dolce e allo stesso tempo macabra “Gone With The Sin” ci porta verso la parte finale del disco dove troviamo altre composizioni magnifiche come “Resurrection”, sensuale e peccaminosa al punto giusto  in cui si alterna il cantato sussurrato a quello più vigoroso e la delicata e conclusiva “Heaven Tonight” che come una dolce ninna nanna ci trasporta alla fine di questo saliscendi continuo fatto di tentazione e dannazione, di redenzione, di amore sofferto e di luce. Un capolavoro nel suo genere e  il Love Metal è definitivamente nato con questo platter.

Etichetta: BMG

Anno: 2000

Tracklist: 01. Your Sweet 666 02. Poison Girl 03. Join Me In Death 04. Right Here In My Arms 05. Bury Me Deep Inside Your Heart 06. Wicked Game 07. I Love You 08. Gone With The Sin 09. Razorblade Kiss 10. Resurrection 11. Death Is In Love With Us 12. Heaven Tonight
Sito Web: http://www.heartagram.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login