High On Fire – Recensione: Luminiferous

La ricetta degli High On Fire è sempre quella, ma è comunque saporita, sostanziosa e in grado di soddisfarci ogni volta che assaggiamo il loro piatto. Chi ascolta l’ultimo arrivato “Luminiferous” sa già che si dovrà scontrare con un sound pastoso, grezzo, massiccio e spesso ossessivo: in una sola parola, sludge! La band mantiene di nuovo le promesse e la rozza e sporca voce di Matt Pike può ancora una volta recitare una malsana litania composta da 9 pezzi marci e opprimenti.

L’attacco di “The Black Plot” è subito bello sostenuto e malvagio, nonché arricchito da un ottimo refrain che avvicina il brano a un più classico, seppur coriaceo, heavy metal: i due minuti conclusivi del pezzo, interamente strumentali e ipnoticamente ripetitivi nel finale, sono però doom-sludge puro, al pari dei sette minuti abbondanti della ruvidissima “Carcosa”. Lo spigoloso stoner di “The Sunless Years” viene quindi seguito dall’inaspettata accelerazione della breve e diretta “Slave The Hive” e dalle atmosfere addirittura hard rock della più melodica e atmosferica “The Falconist”. Un’austera solennità la fa da padrona in “The Dark Side Of The Compass”, il desiderio di introspezione e di staccare per meditare un po’ nella southernThe Cave”. Si chiude con la title track, traccia praticamente thrash, e con i quasi 9 minuti di “The Lethal Chamber”, davvero letale nella sua pachidermica pesantezza.

La consueta formula vincente degli High On Fire è stata arricchita con alcuni elementi che hanno portato una certa varietà a livello compositivo, e questo ha reso un piatto ormai noto ancora più pregevole del solito. Il marchio di fabbrica della band resta in ogni caso impresso a ferro e fuoco e gli estimatori più attaccati alla tradizione non rimarranno delusi. Nel suo genere, “Luminiferous” si dimostra senza dubbio una delle uscite migliori di quest’annata.

Voto recensore
7,5
Etichetta: eOne Music

Anno: 2015

Tracklist:

01. The Black Plot
02. Carcosa
03. The Sunless Years
04. Slave The Hive
05. The Falconist
06. Dark Side Of The Compass
07. The Cave
08. Luminiferous
09. The Lethal Chamber


Sito Web: http://www.highonfire.net

matteo.roversi

view all posts

Nerd e metallaro, mi piace la buona musica a 360 gradi e sono un giramondo per concerti (ma non solo per questi). Oltre al metal, le mie passioni sono il cinema e la letteratura fantasy e horror, i fumetti e i giochi di ruolo. Lavorerei anche nel marketing… ma questa è un’altra storia!

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login