Hevidence – Recensione: Nobody’s Fault

In quest’ultimo periodo i DGM sono sulla bocca di tutti (con merito) per l’amalgama perfetto ormai raggiunto da Mularoni, Casali & Co. e una proposta sempre più convincente all’insegna di un prog metal dal tocco neoclassico… ma ben prima della formazione attuale, nella band capitolina, sono transitati dei signori musicisti come Luciano Regoli (ora affermato pittore ma anche ex frontman della prog band Raccomandata Ricevuta Di Ritorno), Maurizio Pariotti, Titta Tani ma soprattutto quel Diego Reali che dei DGM è stato addirittura il fondatore.

Reali torna a fare ciò che gli riesce meglio, cioè suonare appassionatamente come un perfetto ibrido tra Ritchie Blackmore e Yngwie Malmsteen e di conseguenza gli Hevidence (ora con l’H) potrebbero essere considerati un buon compromesso tra i Rainbow e i Black Sabbath era Martin (“Dig In The Night”); la title track è più sfacciatamente easy rock mentre nella velocità di “Miracle” possiamo scorgere qualcosa degli Avenged Sevenfold più teatrali.

Il legame con i DGM e l’amore verso l’heavy rock classico non è stato mai sepolto nonostante varie esperienze musicali “diverse”; lo dimostra anche la presenza di Andrea Arcangeli al basso (DGM, Noveria) ed un suono che più tradizionalista non si può, cucito come un abito su misura su chitarrista (“Overdrive”). Più che onesta la voce di Corrado Quoiani, soprattutto adatta ad una proposta dove troppa pulizia avrebbe rovinato la patina vintage di composizioni che cercano comunque di suonare fresche.

Nulla di trascendentale ma bene così…

hevidence-artwork

Voto recensore
6,5
Etichetta: Frontiers -records

Anno: 2016

Tracklist: 01. Dig In The Night 02. Nobody’s Fault 03. Miracle 04. So Unkind 05. Ave Maria 06. Overdrive 07. I Want More 08. Out Of This Time 09. Pack Your Bags 10. All I Ever Needed 11. Note
Sito Web: http://www.hevidence.it

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login