Magni Animi VIri – Recensione: Heroes Temporis

‘Heroes Temporis’ è un’opera rock-progressiva nata dal ingegno di due artisti campani: Giancarlo Trotta e Luca Contegiacomo . Con l’aiuto di affermati professionisti come John Macaluso e Randy Coven e di un impressionate schieramento di musicisti (tra cui la Bulgarian Symphony Orchestra Sif. 309) i nostri mettono in scena un rappresentazione magica e intrigante che non si lascia inquadrare in un genere, ma spazia tra rock, opera, musica classica, progressive, ma anche riferimenti alla musica pop più ricercata. Il concept (cantato in italiano e latino) si presenta in un’elegante confezione digipack con booklet dettagliato e produzione perfettamente bilanciata ed in grado di far emergere le componenti stilistiche al meglio. Interessante è anche la storia raccontata con un protagonista in bilico tra sogno e realtà in una sorta di viaggio virtuale verso un cambiamento doloroso ma necessario, forte tra l’altro di una stesura notevole dal punto di vista letterario (curata dal Prof Pietro Ruggiero). Di carne al fuoco c’è ne veramente tanta e la preparazione con cui gli artisti coinvolti svolgono il loro compito è inattaccabile, anche se ogni tanto si affaccia una patina di formalismo che rischia di non appassionare del tutto. Di sicuro per un pubblico indirizzato verso il metal o il rock duro si tratta di un prodotto di confine, ma la qualità assoluta è fuori discussione. Un’opera che per struttura compositiva e qualità della realizzazione non può non richiamare la P.F.M. di ‘Dracula’ o il film musicale realizzato di recente per ‘Il Fantasma Dell’Opera’. Se avete apprezzato tali esperimenti non avrete difficoltà ad amare anche questo lavoro. Visitate il sito ufficiale della band a questo indirizzo

Voto recensore
7
Etichetta: Magni Animi Viri

Anno: 2007

Tracklist: 01. Colonna Sonora
02. Heroes ...
03. ... temporis
04. Intus
05. Finchè
06. Pensieri
07. Tertia vigilia
08. Mai più
09. Desertanima
10. Vorrei
11. Come un falco
12. Uritur
13. Sai cos'è
14. Immenso
15. Fortis
16. Senza respiro
17. Outro
18. CS instrumental

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login