Grand Magus – Recensione: Hammer of the North

Chiunque abbia dato anche un solo ascolto ad “Iron Will” non avrebbe potuto che aspettare con ansia il nuovo lavoro degli svedesi Grand Magus. La band capitanata da JB, da poco ex-voce di Spiritual Beggars, finora non ha sbagliato un colpo, arrivando ad incidere “Hammer of the North” per Roadrunner, un contratto sicuramente meritato da una band che si candida a leader incontrastata del recente movimento di riscoperta dell’heavy metal tradizionale.

Sarebbe stato veramente difficile superare un capolavoro come “Iron Will” ed infatti la band non riesce a riproporsi sugli stessi livelli, ma, intelligentemente, continua nella sua naturale evoluzione intrapresa nelle ultime uscite, allontanandosi progressivamente dalle radici più doom ed andando ad abbracciare la causa dell’heavy metal più puro, sorretto da numerose incursioni hard rock e viking, trademark ormai consolidati. “Hammer of the North” alterna ottimamente pezzi sostenuti e veloci come l’opener “I, The Jury” o la priestiana “Northern Star” a mid tempo molto più solenni ed epici quali la titletrack o la superlativa “Black Sails”, che riescono a miscelare i Bathory più epici e viking di “Twilight of the Gods” ed “Hammerheart” alla semplicità dei Manowar più primitivi, lasciando trasparire ancora qualche influenza doomy. Più in evidenza che nei precedenti dischi è il lato hard rock del Grand Magus sound, che prende il sopravvento in “Mountains be my throne”, chiaramente di derivazione Rainbow, non occorre citare il periodo di riferimento.

La differenza principale rispetto al passato si avverte nella produzione, molto più pulita e rifinita, che forse fa perdere un po’ di potenza al sound della band, accantonando quell’irruenza primitiva che caratterizzava i precedenti album. L’appagamento è comunque totale anche dopo “Hammer of the North” che non delude le aspettative e riconferma i Grand Magus band di primo livello e tra i pochi a poter dire qualcosa di concreto ed interessante nel rinnovato panorama dell’heavy tradizionale. E chi li ferma più questi? Ottimi ed abbondanti.

Voto recensore
8
Etichetta: Roadrunner / Warner

Anno: 2010

Tracklist: 01. I, The Jury
02. Hammer of the North
03. Black Sails
04. Mountains Be My Throne
05. Northern Star
06. The Lord of Lies
07. At Midnight They’ll Get Wise
08. Bond of Blood
09. Savage Tales
10. Raves Guide Our Way

Sito Web: http://www.myspace.com/grandmagusrocks

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login