Pure Reason Revolution – Recensione: Hammer And Anvil

Non più tardi dell’anno scorso avevate letto lo sconforto delle nostre parole nel constatare il cambio stilistico dei “precedentemente eccezionali” Pure Reason Revolution anche perché ci rendevamo già conto che un ritorno alle origini non era più possibile proprio per la convinzione di questi ragazzi nel voler entrare di prepotenza nell’universo della musica elettronica; quella infatti che era stata una cocente delusione per i rock fan, vale a dire la svolta synth pop intrapresa con “Amor Vincit Omnia” appunto viene confermata dal qui presente “Hammer And Anvil” terzo lavoro sulla lunga distanza per la band di Manchester, il secondo su Superball Music.

All’inizio del CD l’approccio sembra un po’ meno Depeche Mode e tende ad uno stile più aggressivo (alla Prodigy per intenderci) anche se “Fight Fire” e “Valour” sono e rimangono pezzi elettronici pur se sviluppati da un’angolatura diversa; in realtà questo si rivela solo un fuoco di paglia iniziale perché l’album si rimette presto sui binari del predecessore (“Patriarch” e “Last Man Last Round”) esulando in toto da quanto normalmente recensito su Metallus anche se nelle intenzioni sottolinea scelte precise da parte del duo trainante Alper/Courtney che, come segno di continuità, mantengono solo gli intrecci vocali che tanto abbiamo amato dai loro esordi. Purtroppo si sono perse per strada anche quelle flebili connessioni coi Muse che tenevano accesa nella proposta dei Pure Reason Revolution una piccola fiammella rock ma ciò che stupisce è non tanto il cambio di prospettiva musicale, che degli artisti hanno tutto il diritto di perpetrare, quanto il songwriting sempre più scadente che i nostri ci propinano, soprattutto se confrontato alle loro prime pubblicazioni e in generale ad altri gruppi elettronici decisamente più ispirati.

Voto recensore
5
Etichetta: Superball Music - Century Media/EMI

Anno: 2010

Tracklist: 01. Fight Fire
02. Black Mourning
03. Patriarch
04. Last Man Last Round
05. Valour
06. Over The Top
07. Never Divide
08. Blitzkrieg
09. Open Insurrection
10. Armistice

Sito Web: http://www.myspace.com/purereasonrevolution

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login