Groundbreaker – Recensione: Groundbreaker

Le premesse sono indubbiamente interessanti: l’unione delle forze tra una delle voci più particolari del panorama melodic rock e uno dei protagonisti dell’ascesa di W.E.T. e Work Of Art, ovvero due band tra le più fresche dell’ultimo decennio. Le sorprese, date le premesse sono poche o inesistenti, con annessi e connessi: “Groundbreaker” è quello che ci attenderemmo di sentire, AOR di grandissima classe, composizioni delicate, cantato sopraffino, punti di riferimento da collocare esattamente in coincidenza con le rispettive band di “appartenenza.

Partono le prime note di “Over My Shoulder” e l’impressione è quella di un sound ancor più elegante e vellutato di quello degli FM: la voce inconfondibile di Steve Overland si muove sinuosa su un tappeto sonoro soffice, le chitarre di Robert Sall al servizio della canzone e poi libere di sciogliersi in un assolo perfetto. Sono loro due i protagonisti, ma ci sono pure le tastiere di Alessandro Del Vecchio, che introducono la diretta e fresca “Eighteen Til I Die”, uno dei pezzi più efficaci dell’intero album.. Sulla stessa vena anche l’ariosa “The Days Of Our Life”, mentre la classe cristallina delle più compassate “Will It Make You Love Me” e “Standing Up For Love” confermano – se ce ne fosse bisogno – la statura assoluta dei nomi coinvolti nel progetto, ma pure come l’alchimia funzioni decisamente bene. La ballad strappalacrime “Something Worth Fighting For”, per quanto piuttosto banale nella composizione, diventa nell’interpretazione di Overland un altro dei punti di forza di un album da ascoltare e assaporare dall’inizio alla fine, con qualche perdonabile cedimento ma nel complesso di grande qualità.

Voto recensore
7,5
Etichetta: Frontiers Records

Anno: 2018

Tracklist: 01. Over My Shoulder 02. Will It Make You Love Me 03. Eighteen Til I Die 04. Only Time Will Tell 05. Tonight 06. Standing Up For Love 07. Something Worth Fighting For 08. The Sound Of A Broken Heart 09. The First Time 10. The Days Of Our Life 11. The Way It Goes
Sito Web: https://www.facebook.com/Groundbreakerband/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login