Buffalo Grillz – Recensione: Grind Canyon

Buffalo Grillz. Dietro a questo simpatico monicker si celano quattro personaggi non di primo pelo, nel panorama del metal estremo italiano. Anzi si potrebbe tranquillamente parlare di un supergruppo death/grind, tenuto conto che stiamo parlando di Enrico Giannone (Undertakers), Cinghio (The Orange Man Theory), Gux (Tsubo) e Mastino (Dr. Gore). Questo Grind canyon è il loro primo disco, in cui si divertono, e si sente, a violentarci con pesanti dosi di… grindcore, ovviamente!

Giustamente l’eccesso e il parossismo sonoro vengono affiancati da una sana dose di autoironia, per cui non stupisce più di tanto trovarci al cospetto della sigla del pranzo è servito (Il Grind è Servito), oppure di un intermezzo country (Fisting Daisy), o anche di un campionamento di Ken il guerriero (idea per altro già utilizzata dai Leng t’che, altro gruppetto di pazzi dediti al grind). Spassosi anche i titoli dei brani, giochi di parole sul termine grind (Graind Raccordo Anulare, Grindasia, Veni Vidi Grindi, Grind Magnè, Grind Galà) e sui nomi dei componenti stessi del gruppo, come in Il Lago dei Cinghi e No Mastino No Grind.

A livello prettamente musicale il disco convince, grazie a un suono molto rotondo, giustamente ne troppo pulito ne troppo sporco, d’altronde produce un certo Scott Hull (Pig destroyer, Agoraphobic nosebleed). Da par loro i quattro addetti al barbecue di bufali offrono una prestazione più che buona, cercando anche varietà, nell’indubbia efficacia del loro assalto frontale. Notevole soprattutto il lavoro di Mastino dietro le pelli, che non molla mai un attimo (come giustamente suggerisce il nome) e di Cinghio alla chitarra. La prova vocale di Enrico è solida, e non fa mistero della sua esperienza, così come dei suoi trascorsi brutal-death.

In definitiva abbiamo fra le mani un lavoro decisamente ben fatto, competitivo in campo grind a livello internazionale, che fa piacere saper marchiato dalla bandiera italica.

Voto recensore
8
Etichetta: Gangstaparadise

Anno: 2010

Tracklist:

01.Il Grind è Servito

02.Cous Cous Clan

03.Elisir

04.Part I: The Birth

05.The Bossa Anova

06.Grindasia

07.Part II: The life

08.Grind Canyon

09.Fisting Days

10.Veni Vidi Grindi

11.New World Disagium

12.Graind Raccordo Anulare

13.Part III: The Death(trilogy)

14.Il Lago dei Cinghi

15.Grind Magne

16.Grind Gala

17.No Mastino No Grind (a rock'n'roll song)


Sito Web: http://www.myspace.com/buffalogrillz

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login