Graal – Recensione: IV

Ritorno gradito per i Graal con il recentissimo “IV”, che arriva a quattro anni di distanza dal precedente “Legends Never Die” (2011). Gli hard rockers romani firmano con il loro nuovo lavoro forse la loro opera fino ad ora più riuscita che coniuga alla perfezione la passione per i mostri sacri, da Deep Purple a Jethro Tull, da Uriah Heep a UFO, insieme ad un certo gusto per la prima NWOBHM ed una dose di buon folk.

L’influsso dei Purple è forse quello che emerge di più in questo CD ma non lasciamoci confondere troppo nel ricercare le fonti d’ispirazioni e facciamoci trasportare dall’energia di brani come “Pick Up All The Faults”, “Lesser Man” o dall’eleganza e potenza di “Shadowplay”, pezzo in cui le tastiere di Danilo Petrelli si amalgamano alla perfezione con il riffing di Francesco Zagarese e Andrea Ciccomartino.

Ottima la lunga accoppiata “The Day That Never Ended/Stronger” in cui le parti strumentali colpiscono per spessore compositivo ed emozionano.

Brano a parte è la cupa “Guardian Devil”, che ricostruisce atmosfere sinistre in cui ovviamente la tastiere di Danilo Petrelli giocano un ruolo fondamentale così come l’interpretazione al microfono di Andrea Ciccomartino e le sottolineature ritmiche della batteria di Alex Giuliani.

Altro pezzo da novanta è l’hard rock in crescendo intitolato “Goodbye”, un’ondata di sound anni ’70, in cui atmosfere melliflue e riffing elegante si uniscono alla perfezione sino al finale stupendo con cori superlativi e chitarre da brividi.

Vi sono poi due strumentali poste a fine album; la prima “A Poetry For A Silent Man”, è praticamente un solo piano intimista; la seconda è la sognante “Northern Cliff”, brano in cui troviamo la vena folk dei nostri insieme ad un certo influsso prog antico che rende il pezzo quasi etereo e davvero interessante.

Per gli amanti dell’hard rock un lavoro da non perdere.

Voto recensore
7,5
Etichetta: Jolly Roger Records

Anno: 2015

Tracklist:

01. Little Song
02. Pick Up All The Faults
03. Shadowplay
04. Revenge
05. The Day That Never Ended
06. Stronger
07. Guardian Devil
08. Lesser Man
09. Last Hold
10. Goodbye
11. A Poetry For A Silent Man
12. Northern Cliff


Sito Web: https://www.facebook.com/pages/Graalband/113158672030792?fref=ts

leonardo.cammi

view all posts

Bibliotecario appassionato a tutto il metal (e molto altro) con particolare attenzione per l’epic, il classic, il power, il folk, l’hard rock, l’AOR il black sinfonico e tutto il christian metal. Formato come storico medievalista adora la saggistica storica, i classici e la letteratura fantasy. In Metallus dal 2001.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login