Header Unit

Godsticks – Recensione: Faced With Rage

Da un paio d’anni i Godsticks (che mi accorgo non sono mai stati recensiti su Metallus) hanno appesantito notevolmente il proprio sound anche se il loro crossover progressive metal mantiene un appeal commerciale molto difficoltoso.

Il precedente “Emergence” aveva appunto messo in luce un lato decisamente heavy nella paletta sonora della band di Cardiff e ora il contratto con la Kscope è il preludio per una sottolineatura più intima del lato emozionale dei nostri, sempre mantenendo una notevole durezza.

Nonostante Darran Charles sia un signor chitarrista (“Unforgivable”) e musicalmente metta in campo alcune trovate sufficientemente originali (non è un caso che Bruce Soord dei The Pineapple Thief l’abbia voluto come lead guitarist in sede live) ben coadiuvato dal resto della band, non è mai riuscito a scrivere linee vocali ficcanti o almeno allo stesso livello delle partiture proposte (“Open Your Eyes”).

Questa, per quanto mi riguarda, rimane una pecca compositiva che non ha permesso a lavoro interessanti come “Spiral Vendetta” o “The Envisage Conundrum” di poter emergere sul mercato come avrebbero meritato; quando (“Hard To Face” che ricorda in qualcosa i Dead Can Dance o “Revere”) i due fattori si intersecano con più fluidità allora si percepisce il potenziale dell band gallese ma purtroppo tali momenti sono rari anche in questo “Faced With Rage”.

I Godsticks e Charles nella fattispecie sono a tratti irritanti per la poca attenzione all’approccio vocale che viene messa nei pezzi (“Angry Concern”) che avrebbero anche contenuti lirici di un certo spessore ma che vengono rovinati proprio dalla voce narrante (ed è un vero peccato)

Voto recensore
6,5
Etichetta: Kscope

Anno: 2017

Tracklist: 01. Guilt 02. Hard To Face 03. Open Your Eyes 04. We Are Leaving 05. Angry Concern 06. Avenge 07. Revere 08. Unforgivable 09. Everdrive 10. Fame And Silence
Sito Web: https://www.godsticks.co.uk/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login