Gentleman’s Pistols – Recensione: Gentleman’s Pistols

Ecco il classico CD che ti catapulta in pochi secondi nelle atmosfere anni ’70 senza annoiarti neanche un po’. Questi inglesi ci sanno fare e riescono senza fatica a ipnotizzarci con i rutilanti ritmi delle bluesy ‘Heavy Petting’ e ‘The Lady’ (qui da sentire anche il basso di Douglas McLaughlan, sporco e anthemico), oppure con la ritmica di ‘Widow Maker’, in puro Black Sabbath style, con un chitarrista come Chris Rogers che sembra uscito dalla scuola emozionale di J. Page.

I brani scorrono veloci in poco più di mezz’ora di musica che non può annoiare ed anche l’artwork sembra ricreato appositamente per donare un po’ di seventies agli ascoltatori, con quelle antiche pistole stilizzate e poste quasi a emulare alcune cover dei Led Zeppelin, altra fortissima influenza dei nostri.

Anche il singer James Atkinson riesce a farsi riconoscere con interpretazioni al vetriolo, come quella della potenze opener ‘Just A Fraction’, o della sostenutissima ‘Lying & Fooling’.

Se proprio vogliamo trovare un difetto in questo CD possiamo dire che il sound è fin troppo derivato e in certi motivi non si distingue l’originale dall’originale, per usare un gioco di parole.

Però… se non abbiamo particolari necessità di ricerca di originalità questi Gentleman’s Pistols possono donarci un bel pugno di song che sapranno divertirci e far rivivere il buon vecchio rock’n’roll.

Voto recensore
7
Etichetta: Rise Above Records

Anno: 2007

Tracklist: 01. Just A Fraction
02. Out Of The Eye
03. Heavy Petting
04. Widow Maker
05. Lady
06. Lying & Fooling
07. Mistress Mistrust
08. Creamy Lid
09. Vivid Wonder
10. Parking Banshee

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login