Header Unit

Devil – Recensione: Gather The Sinners

I norvegesi Devil sono il perfetto esempio di come una band possa offrire un sincero tributo alla musica che più ha svolto il ruolo di fonte di influenza senza per questo risultare banale o derivativa. Nella fattispecie i Devil suonano un sano doom metal che guarda saldamente ai Black Sabbath ma  anche ad acts successivi come potrebbero essere i Cathedral e i Candlemass, con in più un caldo tocco di psichedelia desertica. C’è poco da fare, tutto già sentito, eppure i nordeuropei inanellano una serie di tracce avvincenti in cui a trionfare è l’estetica del pezzo. Lo capiamo immediatamente dall’opener “Coffin Regatta”, che nei suoi cupi e rarefatti tappeti di riff sabbathiani, palesa uno spirito seventies, che si manifesta ancor di più grazie alla registrazione lievemente lo-fi che caratterizza il platter. Un valore aggiunto è dato dalle vocals abrasive di Joakim Trangsrud, che forse non sarà in possesso dello stridulo timbro di Ozzy, ma interpreta i brani in modo decisamente evocativo. Segnaliamo poi la dolcezza di un episodio in parte fuori contesto come “Restless Wanderer”, che ha tutti gli elementi della ballad e ancora due track intriganti e cariche di enfasi come “Legacy” e “Ladies Of The Night”, entrambe dotate di un refrain epico ed emozionante, insieme a tappeti di melodie efficaci. In occasione della seconda prova sulla lunga distanza, i Devil non si scrollano di dosso l’etichetta di “continuatori”, ma pur non inventando nulla svolgono il proprio lavoro nel migliore dei modi.

Voto recensore
7
Etichetta: Soulseller Records

Anno: 2013

Tracklist:

01.  Coffin Regatta

02.  Beyond The Gate

03.  They Pale

04.  Legacy

05.  Restless Wanderer

06.  Ladies Of The Night

07.  Darkest Day

08.  Mother Shipton Pt. I

09.  Mother Shipton Pt. II

10.  Demons On Wheels

11.  Southern Sun


Sito Web: http://www.facebook.com/Devilband

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login