Galderia – Recensione: Return Of The Cosmic Men

Se volete un album fresco per la vostra estate puntate pure sui Galderia. “Return Of The Cosmic Man” è il secondo disco per la band francese, a 5 anni di distanza dall’esordio “The Universality”, ancora acerbo anche se ben  prodotto. Di tutt’altra pasta questo nuovo full-lenght, un mix di power happy metal melodico e tastieroso con spruzzate di hard rock nei chorus, tra Freedom Call ed Edguy. Le dieci song che vanno a comporre il platter non regalano sorprese, ma sono davvero ben strutturate ed arrangiate, per fare breccia nei cuori dei defenders più spensierati e meno pretenziosi.

I Galderia giocano la carta della melodia a tutti i costi, ma questo non significa che non ci sia spessore nelle composizioni o che manchi lo spirito metal. L’opener “Shining Unity” è figlia dei Gammaray più speed, mentre nella successiva “Living Forevermore” i ragazzi della costa Azzurra si rifanno ai Ten più robusti e alle loro melodie di facile presa. “Return Of The Cosmic Man” si ripete nel proprio prosieguo alternando brani maggiormente powereggianti con altri dal mood più leggero, mantenendo sempre le keys in primo piano sia in fase di accompagnamento sia in quella solista.

Disco facile facile questo “Return Of The Cosmic Man“, anche se dotato di un certo spessore di fondo nella costruzione delle melodie. I Galderia compiono un deciso passo avanti a livello qualitativo, presentandosi con un prodotto dedicato ai fan del power più leggero, fatto per bene e che potrà godere della spinta della tedesca Massacre, stuzzicando il palato degli amanti del genere.

 

Voto recensore
7
Etichetta: Massacre Records

Anno: 2017

Tracklist: 01. Shining Unity 02. Blue Aura 03. Living Forevermore 04. High Up in the Air 05. Celestial Harmony 06. Wake Up the World 07. Legions of Light 08. Return of the Cosmic Men 09. Pilgrim of Love 10. Wake Up the World 2.0

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login