In Aevum Agere – Recensione: From The Depth Of Soul

Gli appassionati di doom troveranno forse interessanti i nuovi accenni di proposte da parte degli In Aevum Agere, una delle creature musicali del polistrumentista napoletano Bruno Masulli. Si comincia con una breve intro strumentale, su cui si innesta direttamente “In Aevum Agere”, brano piuttosto veloce considerati i canoni del genere, in  cui rauchi bisbigli si alternano a riff complessi. Se i titoli in latino aggiungono una punta di misticismo all’insieme, è difficile considerare gli In Aevum Agere come un prodotto appartenente soltanto ad un genere, e lo dimostrazione proviene da un brano come “From The Depths Of Soul” che, a parte il titolo, è più inquadrato entro il thrash metal. Il prodotto è registrato piuttosto bene, e la cura con cui sono stati pensati anche i minimi dettagli conferma senza dubbio la presenza di appassionati di doom, in tutte le sue forme, anche nei nostri territori.

Voto recensore
6,5
Etichetta: Autoprodotto

Anno: 2010

Tracklist: 1- Labyrinth Of Emptiness
2- The Darkest Teller
Sito Web: http://www.myspace.com/inaevumagere

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login