Tesla – Recensione: Forever More

Quella dei Tesla, dopo l’ottimo "Into The Now", sembrava la reunion meno urlata e più riuscita, nel modo più paradossale: una raccolta di cover. Il doppio "Real To Reel", infatti, confermava una band in grandissima forma che dava un nuovo senso a canzoni già conosciute, personalizzandole come solo i grandi sanno fare. Questo, insieme alla gloriosa storia alle spalle facevano di "Forever More" uno degli album più attesi del panorama hard rock di quest’anno. Ebbene, il verdetto? Premesso che la band, capitanata dal sempre impareggiabile Jeff Keith, mette in campo un’energia da ventenni, è altrettanto vero che è pesantissima l’assenza del chitarrista Tommy Skeoch, assenza che si fa sentire su tutti i fronti, ma principalmente su quello compositivo. Gli episodi buoni non mancano, ma si tratta in prevalenza di pezzi che si limitano a colpire in maniera superficiale, senza quella ruvida profondità che ha reso grandi i Tesla.

E così l’album finisce per non essere nulla più che discreto: la classe e la personalità dei musicisti, Keith su tutti, sopperiscono ad una certa mancanza di idee, o di come metterle in musica con un certo mordente. Ci sono, comunque, sprazzi della band che fu, che arrivano in particolare nell’azzeccato singolo "I Wanna Live" e in "All Of Me", sorta di rivisitazione di "Makin’ Magic" nella quale finalmente incidono, dopo più di qualche tentennamento, le chitarre. Ecco, in effetti oltre che la capacità in fase compostiva di Skeoch mancano i ricami alla sei corde, che consentirebbero pure a "Forever More" di prendere una piega decisamente dicersa. Efficaci quanto convenzionali le ballad, mentre fra i pezzi più interessanti ed impegnati va senz’altro segnalato "Pvt. Ledbetter".

In definitiva un passo indietro ed una mezza delusione rispetto a quanto di buono i Tesla erano soliti offrire, ma pur sempre meglio di molto altro hard rock contemporaneo, e sorpattutto con una personalità ed una riconoscibilità sempre più rare da trovare.

Voto recensore
6
Etichetta: Frontiers

Anno: 2008

Tracklist: 01. Forever More
02. I Wanna Live
03. One Day At a Time
04. So What
05. Just in Case
06. Fallin' Apart
07. Breakin' Free
08. All Of Me
09. The First Time
10. Pvt. Ledbetter
11. In A Hole Again
12. The Game

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login