House Of Shakira – Recensione: First Class

Esiste una sorta di accordo silente tra le band di rock melodico e i loro die hard fan: le prime si impegnano a non sorpassare le colonne d’Ercole che delimitano il genere, i secondi non battono ciglio davanti all’ennesima rilettura di Journey, Survivor, Giant, Foreigner, etc… In questa ottica gli House Of Shakira sono un combo da alta classifica: il loro sound non sorprende, ma è perfetto per rendere le intenzioni, la scrittura rimanda a mille altri ascolti, ma le canzoni funzionano come meglio non potrebbero. Sono proprio quest’ultime le vere protagoniste di un genere che non ambisce certo a rinnovarsi e centrarne, come in questo caso, un buon numero su un disco solo non è cosa tanto comune di questi tempi. Si comincia con ‘Ain’t Your Crowd’, classica opener da stadio dal ritmo saltellante con altrettanto classico ritornello/tormentone, un buonissimo lavoro nei backing vocals e un assolo di tutto rispetto nella parte centrale. Ancora più avvincente la dura ‘Uncontrolled’ che si spinge al limite dell’hard deluxe, risultando uno dei brani più rumorosi dell’intera carriera della band. La melodia pop di ‘You Are’ (azzeccato e dimostrazione di grande gusto il break centrale strumentale), il taglio scanzonato di ‘Hey, Lord’ e le straordinarie aperture vocali dell’acustica ‘Black And Blue Skies’ riportano però prontamente l’ago della bilancia verso l’AOR più raffinato e il trittico divertimento/amore/semplicità. Traccia dopo traccia la qualità non scende di una virgola e fino alla conclusiva (e ottima) ballata ‘Chicago Blue’ possiamo solo assistere ad una sfilata di cliché senza tempo resi nel migliore dei modi possibili, con la classe dei maestri e l’accuratezza dei più abili artigiani. Un bel disco, sicuramente il migliore prodotto dal gruppo fino ad oggi e di conseguenza una tappa obbligata per i fan di certe sonorità.

Voto recensore
7
Etichetta: Lion Music / Frontiers

Anno: 2004

Tracklist: 01. Ain't Your Crowd
02. Uncontrolled
03. You Are
04. Hey Lord
05. Black And Blue Skies (Part 1)
06. Creep
07. Black Barn
08. State of Grace
09. Landing
10. Celebration Bound
11. Sunshine Song
12. Chicago Blue

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login