Blessed By A Broken Heart – Recensione: Feel The Power

Durante la loro carriera, iniziata a Montreal nove anni fa, i Blessed By A Broken Heart hanno avuto un’evoluzione costante e, complici diversi cambi di line-up, il loro stile è progredito partendo dal classico metalcore arrivando con questo ultimo “Feel The Power” a virare verso un più tradizionale hard rock e heavy metal. Tra cori anthemici da stadio, chitarre roventi, inserti di tastiere frenetiche, l’album ci riporta alle atmosfere dell’hair-metal e dell’AOR anni ’80, non facendo però risultare il tutto come un’operazione nostalgica, ma trasportandolo invece in un territorio nuovo, moderno e creativo. Non sto ovviamente parlando di un disco imprescindibile, ma sicuramente di una collezione di canzoni divertenti composte da una band che non si prende troppo sul serio e cerca di trasmettere vibrazioni positive alla giovane audience cui si rivolge.

Titoli come “Shut Up And Rock”, “Skate Or Die”, “Rockin’ All Night” ne sono la prova, tre perfetti inni dai cori ultra-catchy assimilabili all’istante. Il pezzo migliore è il primo singolo e video, “Forever”, un azzeccatissimo mash-up tra vecchio e nuovo dove un ritornello strappato dal miglior rock melodico anni ’80 viene arricchito dallo shredding forsennato, stile Dragonforce, ad opera della vera sorpresa di questo lavoro, ovvero il chitarrista Shred Sean, funambolo dalla tecnica invidiabile (ascoltate la conclusiva “Sleepless Nights” per rendervene conto). Buona anche la prova del singer Tony Gambino che, limitando l’uso delle scream vocals tipiche del metalcore, mostra di trovarsi più a suo agio, esaltando così il suo timbro deciso e graffiante. Non tutto splende e a metà disco ci imbattiamo nella inutile power-ballad “I’ve Got You”, degna di essere inserita più nel repertorio dei Backstreet Boys che in quello di una rock band. La produzione comunque è ottima e tesa a dar il miglior impatto possibile alle gang-vocals stile Def Leppard di cui l’album abbonda. Al terzo album questi cinque canadesi riescono a focalizzare al meglio la loro proposta presentandoci  un lavoro dinamico e immediato che non mancherà di regalare loro notevoli soddisfazioni.

Se cercate un’alternativa glam e divertente a quanto proposto negli ultimi anni da Avenged Sevenfold e Bullet For My Valentine, “Feel The Power” farà al caso vostro.

Voto recensore
7
Etichetta: Rude Records

Anno: 2012

Tracklist:

01. Deathwish
02. Shut Up And Rock
03. Love Nightmare
04. Forever
05. Thunder Dome
06. Holdin' Back For Nothin'
07. I've Got You
08. Rockin' All Night
09. Scream It Like You Mean It
10. Skate Or Die
11. Innocent Blood
12. Sleepless Nights


Sito Web: http://blessed.mu/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login