Sargeist – Recensione: Feeding The Crawling Shadows

I Sargeist, band finlandese che comprende nella propria line-up membri di Behexen e Horna, giungono con “Feeding The Crawling Shadows” alla quarta prova sulla lunga distanza esattamente nel quindicesimo anniversario di attività. Il nuovo studio album riprende il discorso dove questo si era interrotto con il precedente “Let The Devil In” (la recensione) e possiamo dire con certezza che le carte in tavola non vengono mischiate nemmeno questa volta.

Sargeist fa denominatore comune con il concetto di black metal più cupo e primitivo, totalmente devoto ai crismi della tradizione. Un bel rischio, se consideriamo quanto spesso dedicarsi ai risvolti più oltranzisti del genere possa causare poca credibilità, anacronismi e l’adesione a pericolosi cliché.

“Feeding The Crawling Shadows”, album dotato di un feeling se vogliamo ancora più sporco e sinistro del suo predecessore, esula in toto da una simile empasse, rivelandosi un ascolto avvincente, foriero di emozioni profonde, selvagge, epiche. La titletrack, posta ad aprire l’opera, mette subito in chiaro gli elementi distintivi del gruppo, ovvero l’adesione incontaminata a un sound miasmatico e primordiale, fatto di tappeti di riff scarnificanti, una sezione ritmica veloce ma tecnicamente senza sbavature, uno screaming maligno e una registrazione volutamente fangosa, tesa a preservare l’alone di misantropia e nichilismo che si cela dietro al gruppo.

L’ascolto alterna episodi tellurici ad altri più lenti e ragionati, nell’uno e nell’altro caso trionfano delle melodie portanti drammatiche e altrettanto dense di rabbia, come si evince all’ascolto di “Unto The Undead Temple”, l’anticipata “The Shunned Angel” (ascolta la canzone), agghiacciante ma enfatica e ancora “Funerary Descent”, pregiata da sinistri rallentamenti e ideale congedo di un lavoro che non conosce cali di tensione.

I Sargeist poggiano la propria essenza su di un’attitudine incorrotta e la presa di distanza da ogni logica commerciale. Ben venga, finché i risultati sono di questo livello.

Voto recensore
7
Etichetta: World Terror Committee

Anno: 2014

Tracklist:

01.  Feeding The Crawling Shadows
02.  In Charnel Dreams
03.  Unto the Undead Temple
04.  Snares Of Impurity
05.  Return Of The Rats
06.  The Unspoken Ones
07.  The Shunned Angel
08.  Inside The Demon’s Maze
09.  Kingdom Below
10.  Funerary Descent


Sito Web: https://www.facebook.com/thetruesargeist

andrea.sacchi

view all posts

Poser di professione, è in realtà un darkettone che nel tempo libero ascolta black metal, doom e gothic, i generi che recensisce su Metallus. Non essendo molto trve, adora ballare la new wave e andare al mare. Ha un debole per la piadina crudo e squacquerone, è rimasto fermo ai 16-bit e preferisce di gran lunga il vinile al digitale.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login