Featherstone – Recensione: Northern Rumble

Delude su tutta la linea “Northern Rumble” dei Featherstone. Un disco di melodic rock piatto e privo di mordente. La band fondata da Rikard Quist nel 2012 non riesce a dar spessore ad una proposta solo apparentemente convincente e dinamica.

10 canzoni scialbe, senza mordente, senza una linea melodica convincente e senza un “ricordo” che rimane impresso nella mente. Le canzoni infatti scivolano via senza lasciare traccia dall’opener “I Need Myself The Most” fino all’ultima “Part Of Me” il disco rimane in un limbo dove le troppe influenze (non solo melodic rock) non si amalgamano a dovere. Tutto formalmente perfetto, ma tutto dannatamente freddo. Non c’è passione, non c’è “calore” in queste canzoni. Non c’è niente da poter salvare.

La band cerca, fallendo, in più di un’occasione di emulare idealmente gli Stratovarius: “Look Into My Eyes” e “Fear Me, Save” non sono brutte canzoni, ma sono fuori contesto e suonano “stonate” in un mondo presentato come “melodic rock”.

Ma è la ballad “Hole In My Heart” il più grosso buco nell’acqua di questo disco. Una canzone che non aggiunge niente, che non emoziona. Una canzone di questo tipo dovrebbe restare in testa sin dal primo ascolto, ma che nel chorus si perde come fosse senza bussola o mappa. Una perdita di tempo più che una canzone, e quando una band fallisce anche l’”asso” della ballad, allora c’è ben poco da fare. Con le distorsioni, con la cattiveria (vera o finta, non importa) e con le “pose” una band di qualsiasi genere riesce a mascherare una certa carenza di ispirazione, ma se non c’è “cuore” le ballad non possono far altro che annoiare e deludere.

Senza infamia e senza lode la prestazione di Lars Boden, chiamato a dar spessore ad un disco nato male, così come non convince la prestazione del leader Rikard Qvist, incapace di dare alle sue chitarre trame degne di nota.

Un disco che suona come una grande occasione persa. 10 canzoni che non lasciano traccia e che non aggiungono niente all’universo musicale contemporaneo. Passate oltre senza troppe preoccupazioni.

FEATHERSTONE - Northern Rumble

Voto recensore
5
Etichetta: Aor Heaven

Anno: 2016

Tracklist: 1. I Need Myself The Most 2. Freedom Call 3. Leave Me Be 4. Look Into My Eyes 5. Hole In My Heart 6. Silhouettes On The Shade 7. Hold On To Love 8. Scandinavian Rose 9. Fear Me, Save Me 10. Part Of Me
Sito Web: www.featherstone.se

Saverio Spadavecchia

view all posts

Capellone pentito (dicono tutti così) e giornalista in perenne bilico tra bilanci dissestati, musicisti megalomani e ruck da pulire con una certa urgenza. Nei ritagli di tempo “untore” black-metal @ Radio Sverso. Fanatico del 3-4-3 e vincitore di 27 Champions League con la Maceratese, Dovahkiin certificato e temibile pirata insieme a Guybrush Threepwood. Lode e gloria all’Ipnorospo.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login