Exotheria – Recensione: Angels Are Calling

Lascerà il segno il disco d’esordio degli Exotheria, possiamo scommetterci. La band romagnola trova al primo colpo la quadratura del cerchio con “Angels Are Calling”, un concentrato di power neoclassico e melodico, che prende spunto dai grandi nomi, ma senza per forza creare l’effetto copia e incolla. L’ispirazione arriva dagli Helloween, soprattutto nelle melodie del fenomenale Nicola Ciarlini, dai Royal Hunt, per il gusto neoclassico degli arrangiamenti e dal power prog attuale, quello meno cervellotico dei Circus Maximus, per la struttura comunque complessa delle song, inserite in un contesto ad ampio respiro.

E’ pur vero che gli Exotheria sono in giro dalla fine degli anni novanta, ma, trattandosi di un esordio, è sorprendente la maturità con cui i nostri sono in grado di costruire i pezzi, lasciando grande spazio alle porzioni strumentali e cambiando registro in corsa, tenendo sempre l’ascoltatore sulla corda. Lo conferma la powereggiante opener “Memory”, che ha tutto per incantare i fan del genere, così come la più lunga e strutturata “The Day Has Come”, che sembra uscita dalla penna di Andre Andersen, per come riesce a cavalcare le onde del metal neoclassico. “Angels Are Calling” non ha cadute di tono e, riuscendo abilmente ad unire irresistibili refrain e porzioni strumentali maggiormente architettate, guadagnerà punti anche in longevità. Gli Exotheria hanno tecnica da vendere, lo si comprende al volo nei duetti guitar – keys a tutta velocità inseriti nei passaggi ritmici furiosi, ma non mancano atmosfere cangianti e rarefatte, in cui si staglia la voce di Ciarlini, alla ricerca costante della nota ad effetto, ma anche dell’espressività, come nella intensa title track.

Angels Are Calling” ci permette di conoscere una nuova realtà tricolore di grande valore. Gli Exotheria possiedono un sound accattivante ed eterogeneo, che potrebbe varcare i confini italiani e trovare terreno fertile in Europa e nella terra del Sol Levante. Già pronti a compiere il grande passo.

Voto recensore
8
Etichetta: Underground Symphony

Anno: 2015

Tracklist:

01. Preludium (intro)
02. Memory
03. The Day has Come
04. Lost in Space
05. Time
06. Exotheria
07. Forever One
08. Angels are Calling
09. The Throne of the Beast
10. In a Reverie


Sito Web: www.facebook.com/exotheria/17893873

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login