Tribuzy – Recensione: Execution Live Reunion

Un live album rappresenta per una band un importante traguardo, il punto della definitiva consacrazione, un regalo per i fan che hanno seguito il gruppo in lunghi tour in giro per il mondo. Ma che senso ha dare alle stampe un cd dal vivo dopo aver pubblicato un solo disco? I Tribuzy, gruppo carioca capitanato dal volcalist Renato Tribuzy dei Thoten, autori di “Execution” nel 2005, noncuranti delle leggi di mercato ci regalano questo “Execution Live Reunion”, registrato durante uno show a San Paolo nel novembre 2005. L’album d’esordio presentava un heavy metal dalle spiccate influenze classiche e melodiche, molto derivativo, ma impreziosito da una nutrita lista di guest, che si erano prestati a questo progetto. I vari Bruce Dickinson, Mat Sinner, Ralph Scheepers, Kiko Loureiro e Roland Grapow, sono presenti anche in questa performance dal vivo, risultando presumibilmente l’unica nota d’interesse del cd. La scaletta dello show ricalca quella di “Execution”, con l’oscura opener “Aggressive”, passando per la lunga e tirata “Absolution”, senza dmenticare la cover dei Sinner “The Nature Of Evil”. Tutto è suonato con perizia ed il groove giusto ed i riferimenti ai Primal Fear, ai Maiden ed ai Judas si sprecano, ma, alla fine dell’ascolto, le song scivolano via indolori. Alzi la mano a chi può interessare questo album? Probabilmente nemmeno ai fans più incalliti dei guest presenti.

Voto recensore
5
Etichetta: MTM / Frontiers

Anno: 2007

Tracklist: 01. Intro
02. Aggressive
03. Divine Disgrace
04. The Attempt
05. Forgotten Time (con Kiko Loureiro)
06. Nature Of Evil (con Matt Sinner e Kiko Loureiro)
07. Absolution (con Ralph Scheepers e Roland Grapow)
08. Web Of Life (con Roland Grapow)
09. Execution (con Kiko Loureiro)
10. Beast In The Light (con Bruce Dickinson)
11. The Means

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login