Loudness – Recensione: Eve To Dawn

Che spettacolo!
Eve To Dawn” è un arsenale zeppo di riff micidiali con inpresso il marchio indelebile dei Loudness, come sempre grazie alla chitarra del leader maximo Akira Takasaki.

La carriera dei samuraj nipponici è iniziata nel 1981, esattamente trent’anni orsono, completamente dedicata a fortificare album all’insegna dell’heavy metal più cristallino, come testimoniano alcuni lavori leggendari: “Thunder In The East“, “Lightning Strikes“, “Hurricane Eyes” e “Soldier Of Fortune“. Il quartetto orientale nel corso degli anni non si è mai fossilizzato nel proprio suono, è rimasto al passo con i tempi, adeguando lo stile, registrando album più moderni e particolarmente pesanti nelle sonorità.

Eve To Dawn” raccoglie un giusto mix tra classico e moderno, un equilibrio sonoro facile da trovare per una band così esperta e dotata di cotanta classe, in cui – ovviamente – spicca lo straordinario talento di Takasaki, chitarrista tra i più completi in assoluto di tutto il panorama metal e mai troppo lodato dalla critica e dal pubblico. La scrittura dei brani rasenta la perfezione, per chi come i Loudness figura tra i massimi esponente del genere, al pari dei Savatage, Riot, Armored Saint, Mercyful Fate e pochi altri eletti.

L’unico – immenso – rammarico è non poter più ascoltare il drumming terremotante di Munetaka Higuchi, scomparso nel 2008 per una brutta malattia. La sua assenza rimane e rimarrà un vuoto incolmabile, il pur bravo Masavuki Suzuki non è in possesso del tocco e della tecnica del suo predecessore. Ma questo è solo un dettaglio che nulla toglie al valore di lavoro come “Eve To Dawn“, un album che consacra nuovamente i Loudness tra i grandi dell’olimpo metal mondiale.

Detonator: fire & thunder

Voto recensore
8
Etichetta: Tokuma Japan

Anno: 2011

Tracklist:

01. A Light In The Dark
02. The Power Of Truth
03. Come Alive Again
04. Survivor
05. Keep You Burning
06. Gonna Do It My Way
07. Hang Tough
08. Emotions
09. Comes The Dawn
10. Pandra
11. Crazy! Crazy! Crazy!


Sito Web: http://www.myspace.com/loudnessisback

2 Comments Unisciti alla conversazione →


  1. Riccardo Manazza

    Bellissimo disco davvero. Speriamo che qualcuno si degni di pubblicarlo anche in Europa.

    Reply
  2. no_comment

    Questa recensione è ammirevole per i contenuti, un po’ meno nella forma… una rilettura prima di pubblicare i testi non farebbe male, per evitare refusi (inpresso, samuraj, Masavuki…).
    A proposito, a quando una recensione sui Loudness senza il solito cliché dei “samurai”?
    Comunque sono d’accordo sul fatto che Eve To Dawn sia un ottimo disco. Per la cronaca, l’anno scorso è stata pubblicata un’edizione per il mercato internazionale.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login