Malignancy – Recensione: Eugenics

I Malignancy sono una delle band culto del panorama brutal underground, il combo americano con questo Eugenics sigla i vent’anni di onorata carriera nella macellazione di note musicali. Dopo Intrauterine Cannibalism e Inhuman Grotesqueries, abbiamo qui un intro e dieci canzoni che cercano di suggellare quanto fatto di buono in precedenza. Operazione che però riesce solo a metà vista la sensazione di sterlità che le song trasmettono forse anche per colpa di scelte sbagliate in fase di registrazione. Se non fosse per il drumming tecnico ed a tratti folle di mr Heller, i riff intessuti corredati di pinch harmonics sembrerebbe quasi di ascoltare un’altro gruppo. In alcune tracce emergono tratti più grindeggianti, talvolta dyingfetusiani, mentre nella maggior parte viene sottolineato l’approccio technical che è sempre stato nelle loro vene. Proprio questo forse doveva venire valorizzato con una maggiore profondità di suono e con strutture più curate. I nostri non hanno mai fatto compromessi tra brutalità e tecnicismo, hanno sempre messo tanto di entrambi: è questo filo conduttore di tutti i loro lavori e che fortunatamente ritroviamo anche qui. Anche la voce da ultracavernicolo, dai lineamenti molto old school, che spesso da sfoggio alle propria interiora ultragutturalizzandosi, è sempre presente a rammentarci che sono solo i vecchi Malignancy che stanno cercando di arricchire il proprio sound. Il disco comincia a prende quota con “Global Systemic”, la quale insieme a “Cataclysmic”, “Separatists”, “Creatures” e la finale “The Breach” può essere annoverata tra i migliori episodi del set. Manca qualcosa in questo Eugenics, manca la spinta per arrivare ai livelli toccati dalle uscite passate, tuttavia non si può dire che l’attitudine truce e barbara sia venuta meno: questo è quello che ci permette di gustare l’ultima fatica del gruppo americano.

Voto recensore
7
Etichetta: Hammerheart

Anno: 2012

Tracklist:

01. Type Zero Civilization
02. Eugenics
03. Extinction Event
04. Global Systemic Collapse
05. Cataclysmic Euphoria
06. Separatists
07. Monstrous Indifference
08. Cryptobiosis
09. Creatures of Conformity
10. The Breach


Sito Web: www.facebook.com/MalignancyOfficial

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login