Adam West – Recensione: ESP: Extra Sexual Perception

Passano gli anni, ma non per gli Adam West, che hanno continuato a proporre il loro gradevole mix di rock’n’roll e garage rock. Fino a questo momento: perché “ESP” è annunciato come canto del cigno della band di Washington DC.

All’interno di un album che per stile suona decisamente omogeneo c’è pure qualche interessante variazione sul tema, ad esempio il lavoro alla chitarra di Mario Trubiano in un pezzo come “Stag Party” o i ritmi sincopati che accompagnano “Antelopes & Cantaloupes”, uno degli episodi più solidi e convincenti del lotto. Non mancano pure le influenze stoner, mitigate attraverso il filtro dei maestri Monster Magnet, e quelle punk, nei chorus di “Bright Green Horse” ad esempio, che pure poi si scioglie in melodie ben più easy listening. Produzione che ci restituisce un sound grezzo, senza orpelli, ma in fondo sarebbe stato strano e poco coerente altrimenti, non sarebbe in linea con la furia animale di “You’re My Solar Flare” o dell’assurda “I Already Fucked You…In The Future”, con le urla di Jake Starr a rubare la scena.

A loro modo, una sicurezza che verrà probabilmente rimpianta.

Voto recensore
6
Etichetta: People Like You/Masterpiece

Anno: 2008

Tracklist:

01. On Her Satanic Majesty's Secret Service
02. Stag Party
03. ESP: Extra Sexual Perception
04. Bright Green Horse
05. Make A Beeline
06. Beyond The Pillars Of Hercules
07. You're My Solar Flare
08. Hot Fudge Saturday And Sundae
09. I Already Fucked You...In The Future
10. Antelopes & Cantaloupes
11. My Love Is Non-Euclidean
12. When Girls Collide


Sito Web: http://www.myspace.com/adamwestrocks

giovanni.barbo

view all posts

Appassionato di cinema americano indipendente e narrativa americana postmoderna, tra un film dei fratelli Coen e un libro di D.F.Wallace ama perdersi nelle melodie zuccherose di AOR, pomp rock, WestCoast e dintorni. Con qualche gustosa divagazione.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login