Tony O’Hora – Recensione: Escape Into The Sun

Un disco solare. Tre parole e il discorso potrebbe anche finire qui. Un prodotto di ottima qualità, resa sonora impeccabile, una voce, quella del britannico Tony O’hora, considerata una delle migliori sorprese dell’hard rock degli ultimi anni, coadiuvata dalla mano più che importante di Magnus Karlsson, che si è fatto carico di tutta la parte strumentale (considerevole nota di merito, senz’altro).

Non c’è che dire, un biglietto da visita davvero confortante, segno anche che il mondo dell’hard rock si sta in un certo senso rinnovando, perlomeno a livello di presenze, di volti nuovi che cercano di farsi strada. In particolare, chi nei mesi passati ha apprezzato il disco Allen/Lande, “The Battle”, avrà modo di ritrovare alcuni elementi già comparsi in quella sede. “Escape Into The Sun” contiene una buona amalgama di brani lenti e con sonorità più pesanti, tutti caratterizzati da una grande raffinatezza che si scopre nei dettagli: introduzioni di piano come quelle di ‘Broken Soul’ e di ‘Evil Love’, ma anche gli assoli di chitarra della title-track e della veloce ‘High Enough’, l’estrema precisione che scaturisce da ogni nota di ‘My Final Prayer’, così come altri elementi, danno l’idea di un lavoro frutto di studio e del desiderio di fare un prodotto di qualità.

Gli elementi strumentali si sommano con la voce di O’hora, che ricorda a tratti il Joey Tempest degli anni da solista e il Bon Jovi dei vecchi tempi (specialmente nei brani veloci). Nonostante tutti questi elementi positivi, il consiglio è quello di assumere l’album a piccole dosi, a meno che non si sia proprio fanatici dell’hard rock di maniera. L’ascolto prolungato potrebbe portare a due effetti: o si impazzisce di gioia per tutti i minimi dettagli, o ci si comincia ad annoiare. Basta scegliere.

Voto recensore
7
Etichetta: Frontiers

Anno: 2005

Tracklist:

01. Broken Soul
02. Escape Into The Sun
03. No More Innocence
04. High Enough
05. My Final Prayer
06. Dreamless Night
07. More Than We Know
08. Close To Me
09. Evil Love
10. Black Wings
11. Start All Over
12. Never Alone


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login