Header Unit

Ministry – Recensione: Enjoy The Quiet – Live At Wacken 2012

Tempo di un nuovo live per i Ministry, per la precisione il quarto in carriera. I pionieri dell’industrial decidono di fare le cose in grande ed immortalano la loro ultima apparizione al più importante festival open air del mondo: ecco allora venire alla luce il qui presente “Enjoy The Quiet – Live At Wacken 2012”. L’uscita si compone di un DVD e un CD che propongono appunto l’intera performance dei nostri allo scorso W.O.A.; a questi si aggiunge un bonus CD contenente il concerto che il gruppo ha tenuto sempre a Wacken nel 2006. Dettaglio non trascurabile è il valore simbolico di cui il live è già carico, dal momento che pochi mesi dopo lo show il chitarrista Mike Scaccia, storico componente della band, è venuto a mancare. Vediamo dunque come si sviluppa questo “Enjoy The Quiet”, release che avrebbe tutte la carte in regola per costituire un album dal vivo di rilevanza notevole. Dico “avrebbe” perché, nonostante la sua qualità sotto molti punti di vista, l’uscita in questione presenta purtroppo diversi difetti. Ma partiamo elencando i suoi aspetti positivi concentrandoci innanzitutto sul DVD.

I Ministry appaiono in ottima forma e ci offrono uno show adrenalinico e frenetico, e questa è senza dubbio la cosa più importante. Le immagini della sterminata folla di Wacken e i colori delle luci sul palco principale, il tutto in un contesto notturno, rendono poi sempre molto affascinante ogni concerto registrato a questo grande evento. Va inoltre lodato il montaggio del DVD, che con i suoi cambi di immagine ad alto ritmo sembra andare a tempo con la musica.
Immortalare un live a un festival open air rappresenta però un’arma a doppio taglio: proprio questa considerazione ci permette di ricollegarci ai difetti annunciati in precedenza. In primo luogo, il tempo a disposizione della band è poco, specie se si considera la sua sterminata discografia: la performance dura un’ora scarsa e comprende appena 11 canzoni. Certo è che il gruppo avrebbe potuto rimediare aggiungendo ulteriori registrazioni dal tour a supporto dell’album “Relapse”, di cui Wacken rappresentava l’ultima data, ma così non è stato.

La seconda pecca è legata al fattore pubblico. Se da un lato esibirsi davanti a 75.000 persone è motivo di orgoglio e consente un impressionante effetto scenico, dall’altro non bisogna dimenticare che ai festival non tutti sono scatenati fan della propria band. Tale condizione si verifica decisamente in questo concerto dove, ad eccezione delle primissime file, i presenti osservano attenti ed applaudono rispettosamente al termine di ogni canzone, ma sono del tutto statici, in contrasto con la veloce ed energica musica proposta sul palco. Un ultimo difetto è rappresentato infine dal suono, un po’ troppo pulito e preciso per essere quello di un live; il rumore della folla poi quasi non si sente.

Passando a considerare i due CD, il “Disc 2” altro non è che la riproposizione in formato audio del video ci cui vi abbiamo appena parlato. Il “Disc 3” invece, proponendoci le 14 tracce della performance di Wacken del 2006 (7 delle quali diverse rispetto alla setlist del 2012), rimedia in parte alla scarsa durata del concerto più recente; il disco beneficia inoltre di una produzione un po’ meno artificiale, a parere di chi scrive più adatta ad un album dal vivo.
Parlare a questo punto di occasione sprecata sarebbe ingiusto ed esagerato: “Enjoy The Quiet – Live At Wacken 2012” è un buon prodotto, ottimo per chi volesse avvicinarsi ai Ministry con un primo acquisto. L’opera presenta però delle mancanze su cui non possiamo sorvolare e che, purtroppo, gli impediranno con tutta probabilità di diventare un live di culto.

Voto recensore
7
Etichetta: 13th Planet Records

Anno: 2013

Tracklist:

Live At Wacken 2012 (Disc 1 – DVD & Disc 2 – CD)
01. Ghouldiggers
02. No "W"
03. Rio Grande Blood
04. LiesLiesLies
05. 99 Percenters
06. Life Is Good
07. Waiting
08. Relapse
09. New World Order (N.W.O.)
10. Just One Fix
11. Thieves

Wacken 2006 (Disc 3 – Bonus CD)
01. Fear Is Big Business
02. Señor Peligro
03. No "W"
04. Rio Grande Blood
05. The Great Satan
06. Waiting
07. LiesLiesLies
08. Worthless
09. Wrong
10. New World Order (N.W.O.)
11. Just One Fix
12. Thieves
13. Khyber Pass
14. Psalm 69


Sito Web: https://www.facebook.com/Ministry?fref=ts

matteo.roversi

view all posts

Nerd e metallaro, mi piace la buona musica a 360 gradi e sono un giramondo per concerti (ma non solo per questi). Oltre al metal, le mie passioni sono il cinema e la letteratura fantasy e horror, i fumetti e i giochi di ruolo. Lavorerei anche nel marketing… ma questa è un’altra storia!

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. Oversimon

    Wacken 2012 è stato un massacro, ha piovuto sempre, non si riusciva nemmeno a camminare.
    Quando hanno suonato i Ministry era notte fonda, era l’ultimo giorno e non c’erano 75000 persona a guardarli.La gente era poca e sopratutto esausta; c’erano 20 cm di fango, era già troppo faticoso applaudire dopo 3 giornate del genere.

    Per quanto riguarda il suono, Wacken è il massimo. Prendere o lasciare.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login