Enforcer – Recensione: Live By Fire

E’ un vero peccato che gli Enforcer non abbiano atteso il tour del loro ultimo e davvero ispirato disco “From Beyond” prima di far uscire il primo live in carriera, consegnandoci invece una registrazione che risale a ben due anni fa e ai precedenti album e tournée. Ed è ancora più un peccato che ci venga fornito, per recensire il nuovo lavoro della band svedese, solamente un promo con 18 tracce audio, quando il prodotto in commercio comprenderà in realtà la bellezza di un CD da 19 canzoni (nella nostra versione manca la title track del primo album “Into The Night”) e di un DVD che fotografa un ulteriore show. Noi facciamo comunque di necessità virtù e proviamo a descrivervi il presente “Live By Fire con quello che abbiamo a disposizione!

Il concerto che possiamo sentire è quello registrato ad Atene (mentre il live video, con setlist molto più breve, è stato ripreso a Tokyo): la band sprigiona tutta l’adrenalina che il proprio speed metal al fulmicotone è in grado di rilasciare dal vivo, con il pubblico greco a supportare convinto il gruppo e a far sentire il proprio calore. La tripletta inizialeDeath Rides This Night”/“Mistress From Hell”/“Mesmerized By Fire” non lascia certo nulla d’intentato e al termine di questo scatenato attacco il grido “Enforcer, Enforcer!” si leva forte e spontaneo dall’audience ellenica.

La lunga “Katana” e la maideniana instrumental (periodo “Killers”) “Crystal Suite” consentono al concerto di guadagnare in varietà, ma sulla lunga distanza e con l’aumentare dei brani suonati la proposta del combo scandinavo tende ad essere monotona e ad annoiare: chi in passato ha avuto modo di vedere la band sulle assi di un palco sa di cosa stiamo parlando, e lo stesso pubblico del Kyttaro Club si fa sentire un po’ meno col prosieguo dei minuti. I pezzi di “From Beyond” avrebbero sicuramente portato nuova linfa e maggior personalità al carnet degli svedesi, ma quale potrà essere il loro apporto a un futuro live del gruppo è un’altra storia…

Chiudono la release tre inediti dallo studio: l’insolita, per i canoni della band, “Speak The Tongue Of Heathen Gods”, pomposo esempio di rock da arena con intro pianistica, la massiccia ma non velocissima “Stellar Plains” e la più decisamente Enforcer “Tyrants Of Our Generation”. Una release che i fan del gruppo potranno godersi ancora di più visionando pure il DVD e che, lo ribadiamo, avrebbe senza dubbio avuto maggior pregio se la formazione svedese avesse avuto un po’ più di pazienza nell’attendere e nel curare la sua uscita.

Etichetta: Nuclear Blast Records

Anno: 2015

Tracklist:

DVD – Saitama Super Arena (Tokyo), 20 Ottobre 2013
01. Bells Of Hades
02. Death Rides This Night
03. Mesmerized By Fire
04. Katana
05. On The Loose
06. Scream Of The Savage
07. Take Me Out Of This Nightmare
08. Silent Hour / The Conjugation
09. Midnight Vice

CD – Kyttaro Club (Atene), 24 Gennaio 2013
01. Bells Of Hades
02. Death Rides This Night
03. Mistress From Hell
04. Mesmerized By Fire
05. Katana
06. Crystal Suite
07. Scream Of The Savage
08. Midnight Vice
09. Take Me Out Of This Nightmare
10. Take Me To Hell
11. Silent Hour / The Conjugation
12. Satan
13. Black Angel
14. Roll The Dice
15. Into The Night
16. Evil Attacker
17. Speak The Tongue Of Heathen Gods
18. Stellar Plains
19. Tyrants Of Our Generation


Sito Web: http://enforcer.se

matteo.roversi

view all posts

Nerd e metallaro, mi piace la buona musica a 360 gradi e sono un giramondo per concerti (ma non solo per questi). Oltre al metal, le mie passioni sono il cinema e la letteratura fantasy e horror, i fumetti e i giochi di ruolo. Lavorerei anche nel marketing… ma questa è un’altra storia!

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login