Satanic Syndrome – Recensione: Ein Traum in Rot

Un sogno in rosso. Quest’album d’esordio autoprodotto dei tedeschi Satanic Syndrome è tutto tranne che originale, affascinante, personale e maturo. Per giunta il monicker, l’estetica e i concetti della band sono quanto di più trito e ritrito ci sia in ambito melodic black metal.

Eppure, stranamente, va dato atto al gruppo di aver composto canzoni che si lasciano ascoltare con facilità e piacevole comfort. Già, perché è proprio utilizzando tutti i più banali clichè e iter compositivi del genere, che il gruppo riesce a mettere a proprio agio l’ascoltatore, offrendogli un piatto ben noto e da tempo apprezzato.

Giocano sul sicuro i Satanic Syndrome, andando a ripescare soluzioni tipiche dei Dimmu Borgir di metà carriera, dei Cradle of Filth meno sinfonici (che vengono in mente anche per quanto riguarda le vocals), ma anche dei vecchi Ancient e dei connazionali Dark Fortress.

Le canzoni seguono più o meno tutte lo stesso copione, ma per correttezza bisogna sottolineare che nelle sezioni acustiche e comunque d’atmosfera, la band dimostra di saperci fare, riuscendo ad affrancarsi almeno in parte dal black metal da hard discount presente altrove in modo massiccio nelle loro composizioni.

Le cose migliori si ascoltano quindi nei brani di più ampio respiro, come la title-track, “Der Schneesturm” e la conclusiva e doomy “Wunden, die nie heilen…”. Non molto altro da dire, per un disco come detto molto derivativo, se non che in consolle di produzione siede il noto Alex Krull (Atrocity, Leaves Eyes, Belphegor), che però non sembra aver aggiunto qualcosa di particolare al disco, in termini tecnici, dato che il sound è piuttosto piatto e anonimo.
Solo per die-hard fan del genere, in pesante crisi d’astinenza.

Voto recensore
5
Etichetta: Autoproduzione

Anno: 2010

Tracklist:
1. Lebensangst 05:07
2. Sphären der Dunkelheit 04:17
3. Im Mond der Nacht 04:31
4. Schatten der Vergeltung 04:49
5. Ein Traum in Rot 06:09
6. Winterdepressionen 03:18
7. Der Schneesturm 07:17
8. Waldgang 04:17
9. Wunden, die nie heilen... 07:14

Sito Web: http://www.satanicsyndrome.de/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login