Dominance – Recensione: Echoes Of Human Decay

A dieci anni dal primo full-lenght(Anthems Of Ancient Splendour)ecco di ritorno sulla scena i nostrani Dominance con il loro “Echoes Of Human Decay”. Il genere proposto dai cinque ragazzi emiliani è un death brutale e massiccio che però non disprezza spruzzatine qua e là di piccolissimi intermezzi più melodici. Le canzoni sono tutte ben strutturate, il lavoro dietro alle pelli è più che discreto e il basso accompagna bene e crea una buona struttura ritmica portante sulla quale si evolvono gli intrecci disegnati dalle due chitarre, sempre massicce e taglienti. Il tutto coronato da un’ottima prestazione vocale: growl classicamente death, pieno e gutturale al punto giusto, accompagnato da sporadici scream eseguiti in modo più che discreto. Una lodevole menzione va fatta per le registrazioni, eseguite in modo davvero superbo e prodotte in modo da esaltare al massimo le doti della band. Notevole è anche la vena compositiva che ci consegna un cd originale e che non annoia, capace di avvolgere l’ascoltare dalla prima all’ultima traccia senza stufare, sorprendendo nel modo giusto e allietando le orecchie di chi ascolta. In definitiva quello che ci troviamo davanti è un più che discreto album death metal, consigliato a chiunque ascolti il genere e apprezzi tali sonorità.

Voto recensore
7
Etichetta: Kolony Records

Anno: 2009

Tracklist: 01.Dead Mechanism
02. Last Witness
03. Gilgamesh

04 Primordial
05 The Siege
06 Duellists
07 The Temple Of Two Queens
08 Unholy Birth
09 The Sailor
10 Like A Distant Thunder

Sito Web: http://www.myspace.com/dominancelegions

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login