Header Unit

Down ‘n’ Outz – Recensione: The Further Live Adventures Of Down’N’Outz

Che la versione live (registrata in “casa”, a Sheffield nel 2014) del progetto di Joe Elliott con una fetta dei Quireboys fosse uno spasso era facilmente intuibile: la passione genuina e l’entusiasmo con cui il forntman dei Def Leppard aveva messo su questo supergruppo per rendere omaggio a Mott The Hoople e derivati vengono amplificati sul palco, un’energia contagiosa e strabordante fin dall’inizio della scaletta, con un ripescaggio di Elton John che fa piena giustizia all’originale. Si tratta, peraltro, di brani non inclusi nelle due release originali in studio dei Down’n’Outz, come pure la rilassata “Sea Diver” che apre il secondo CD.

Per il resto il repertorio è quello di “My Re-Generation” e “The Further Adventures Of Down’N’Outz”, album che vengono sempre in questi giorni ripubblicati da Frontiers Records con l’aggiunta di un paio di bonus track.

Tra gli episodi più efficaci di questo live, l’allegria di “Drivin’ Sister”, pilotata dallo scoppiettante drumming di Phil Martini, la ruvida e blueseggiante “One Of The Boys”, le dolci melodie di “The Journey”, la leggera e diretta “Crash Street Kidds” tutte prese direttamente dal prezioso e ancora troppo poco noto catalogo dei Mott The Hoople.

In generale, un’atmosfera d’altri tempi che rende pieno merito alla band capitanata da Ian Hunter, capace di scrivere canzoni che sono calorosa rappresentazione di un’epoca e che al tempo stesso resistono alla grande al passare degli anni, ben prestandosi a reinterpretazioni come quella appassionata e convincente dei Down’N’Outz.

Voto recensore
7,5
Etichetta: Frontiers Records

Anno: 2017

Tracklist: CD1 01. Funeral For A Friend / Love Lies Bleeding 02. One More Chance To Run 03. Rock And Roll Queen 04. Drivin' Sister 05. Whizz Kid 06. Storm 07. Overnight Angels 08. One Of The Boys 09. Shouting And Pointing CD2 01. Sea Diver 02. The Journey 03. Who Do You Love 04. Crash Street Kidds 05. Violence 06. England Rocks 07. Good Times
Sito Web: http://www.downnoutz.net/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login