Disentomb – Recensione – Disentomb: The Decaying Light

Bam-bam-bam.

Gli australiani Disentomb sono uno dei tanti (diciamo pure sconfinati) gruppi musicali brutal death con più di un’ossessione per Deicide, Suffocation, Cryptopsy e, nel loro caso in particolare, Vital Remains. Il gruppo ha pubblicato altri due album: “Sunken Chambers of Nephilim” nel 2010 e “Misery” nel 2014, ma entrambi erano due corti e banali esempi del sottogenere con blast-beat a manetta, growl profondi ed incomprensibili e trame chitarristiche perlopiù cromatiche e derivative. In poche parole, una band più a proprio agio dal vivo che in studio.

Inutile sperare in cambiamenti nel loro terzo album, poiché “The Decaying Light”. Dopo un’introduzione che è praticamente una canzone in miniatura, “Your Prayers Echo into Nothingness” subito balza all’attenzione con un’alternanza fra blast-beat con accenti ritmici ossessivi e sezioni più lente zeppe di breakdown e doppia cassa: lasciando perdere il growl scialbo e poco carismatico, i riff di chitarra seguono cromatismi in palm-muting e le caotiche melodie ed arpeggi tipici dei Deathspell Omega. Appena parte la terza traccia “Indecipherable Sermons of Gloom”, si può notare come la ripetizione degli stilemi del genere abbondino nell’album, poiché tutte le tracce seguono la stessa struttura con differenze impercettibili. Ci sono tracce in cui le melodie sono più angolari e lente (“Centuries of Deluge”), a volte più scattante e fluido (“The Droning Monolith“), ma il resto dell’album è impossibile da descrivere senza usare gran parte dei termini già presenti nelle righe precedenti. Altri due interludi sono inseriti al centro esatto e alla fine dell’album.

C’è poco altro da dire. Sebbene “The Decaying Light” sia meno monotono, più vario e coinvolgente degli album precedenti, non è esattamente un salto di qualità per i Disentomb, un gruppo che non riuscirà a cavalcare l’onda del genere con una proposta così poco memorabile e derivativa. Se non altro, ad atteggiarsi professionali, ci provano.

Etichetta: Unique Leader Records

Anno: 2019

Tracklist: 01. Collapsing Skies 02. Your Prayers Echo into Nothingness 03. Indecipherable Sermons of Gloom 04. Undying Dysphoria 05. Centuries of Deluge 06. The Decaying Light 07. The Great Abandonment 08. Dredged into Existence 09. The Droning Monolith 10. Dismal Liturgies 11. Invocation in the Cathedral of Dust 12. Rebirth Through Excoriation 13. Withering

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login