Ozzy Osbourne – Recensione: Diary Of A Madman

Il seguito di Blizzard arriva pochi mesi dopo il debutto, nel pieno rispetto della logica del battere il ferro quando è ancora caldo. Ma la fretta per completare il lavoro si fa sentire, anche se non in singoli episodi, quanto nel lavoro d’insieme che risulta, seppure solo leggermente, inferiore al primo lavoro della band. Non mancano i capolavori, da rintracciare in ‘Over The Mountain‘, ‘Flying High Again‘ (la nuova ‘Snowblind’?) e nella conclusiva title track. Purtroppo è l’ultimo lavoro in studio di Randy Rhoads, la cui assenza si sentirà pesantemente nei dischi a venire.

Etichetta: Jet

Anno: 1981

Tracklist:

01. Over The Mountain

02. Flying High Again

03. You Can't Kill Rock 'n Roll

04. Believer

05. Little Dolls

06. Tonight

07. S.A.T.O.

08. Diary Of A Madman


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login