Dethrone – Recensione: Incinerate All

La Massacre Records pubblica questo secondo album degli svedesi Dethrone (il primo “Humanity” risale al 2013), fautori di un thrash death metal di scuola classica, tirato e con le radici ben salde nel passato, senza svarioni moderni di sorta.

Un inizio al fulmicotone grazie a “Reborn In Fire”, una colata lavica di doppia cassa, blast beat e lo stile melodico svedese che si può notare nella impostazione chitarristica: David Hartikainen e Jonas Carlsson, responsabili del reparto a sei corde, sono artefici di un assolo thrash su base velocissima fornita dal bassista Kenni Ojebrant e dal batterista Simon Lundh, necessari a completare il tellurico contorno per la voce di Mattias Vestlund, che col suo ringhio uscito dalle profondità dell’inferno riesce a fornire la giusta atmosfera.

Il platter in generale si assesta su sonorità che risulteranno gradite agli oltranzisti della musica suonata nel vecchio stile, senza fronzoli, diretta come un bombardiere che, parafrasando il titolo, incenerisce tutto al suo passaggio: uno stile che può ricordare i primi Slayer e gli Haunted, con un pizzico di melodia come in “Morbid Existence” e nella ritmicamente più sghemba ed elaborata “Spiritual Deception”.

Gli assoli dei Dethrone vengono forniti col contagocce, in virtù di una ben precisa volontà del gruppo, a quanto pare, di suonare diretti e dannatamente veri: ci sono rallentamenti, se si può parlare di veri e propri momenti per tirare il fiato, come in “The Plague Carrier”, ma generalmente il mood è quello per l’headbanging furioso che farà la gioia di chi ha cominciato a cibarsi di thrash e death lustri addietro.

Un disco di sicuro non fondamentale ma piacevole e in grado di far riassaporare le sonorità violente e dirette, senza cedere alla tentazione di sfoggiare capacità tecniche da lasciare a bocca aperta: consigliato ai nostalgici e ai poco inclini alle commistioni tanto in voga al momento.

Dethrone - Incinerate All

Voto recensore
6,5
Etichetta: Massacre Records

Anno: 2016

Tracklist: 01. Reborn In Fire 02. The Plague Carrier 03. Rat King 04. Morbid Existence 05. Spiritual Deception 06. Where Darkness Dwells 07. I Am God 08. Failure 09. Dawn Of Demise 10. The Inevitable End
Sito Web: https://www.facebook.com/DethroneSWE

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login