Demonical – Recensione: Death Infernal

Anche se potrebbe sembrare tutto già visto e già sentito, i Demonical, band formata dall’ ex-Cenitinex (Johan Jansson), quando si unirono attorno al 2006, lo fecero  con l’intento di ripercorrere il death metal made in Sweden che fece diventare famosi Entombed, Dismember, Unleashed e compagnia cantante  fregandosene delle mode del momento. “Death Infernal”, quarto album registrato fin’ora, non aggiunge niente di nuovo ai sopracitati capostipiti del genere ma allo stesso tempo il tutto suona bene e coinvolge per tutta la durata del full lenght.

Tempi veloci, assoli di chitarra cupi e horrorifici, voci claustrofobiche insomma anche se datato il nuovo album dei Demonical si fa apprezzare benissimo e lo si può ascoltare tranquillamente senza far rimpiangere band passate. In conclusione se state cercando la ‘new sensation’ non la troverete con i Demonical ma se invece non avete  ancora fatto indigestione di death metal di stampo svedese, e non si sta parlando di melodic death metal, questo album vi potrà aiutare a ripercorrere quelli che furono gli inizi di un genere, che mise le basi di una nuova matrice per quanto riguardava il suono andando a dar vita,  finalmente, ad un termine di paragone contro l’osannata ed incontrastata,  fino a quel momento, scena americana.

Voto recensore
6
Etichetta: Cyclone Empire

Anno: 2011

Tracklist:

01. The Arrival Of Armageddon
02. Return In  Flesh
03. Black Inferno
04. Ravenous
05. March For Victory 
06. Through Hellfire
07. All Will Perish (The Final Liberation) 
08. Slain Warriors
09. Darkness Awaits
10. From Northern Shores 
11. Night Of Graveless Souls


Sito Web: http://www.demonical.net

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login