Death Angel – Recensione: The Bastard Tracks

Nonostante le tante vicissitudini che ne hanno caratterizzato il percorso, i Death Angel si presentano al pubblico con un nuovo disco, “The Bastard Tracks”, uscito sotto l’egida di Nuclear Blast. In quest’occasione, però, non ci troviamo di fronte a brani inediti ma a una raccolta di vecchie tracce suonate dalla band la scorsa primavera: lo scorso 22 maggio, infatti, il combo di San Francisco ha registrato uno show in streaming al Great American Music Hall di San Francisco; la registrazione di quell’evento è oggi disponibile sia in formato CD, sia in formato Blu-Ray.

Come stanno i Death Angel nel 2021? Ad ascoltare (e vedere) questa release, decisamente bene! I Nostri hanno superato il periodo buio della pandemia legata all’emergenza Coronavirus regalando ai propri fan un’interpretazione sentita e coinvolgente di brani che sono stati suonati dal vivo in poche occasioni. L’operazione, dunque, oltre a restituirci lo stato di forma del gruppo, rappresenta un ottimo modo per recuperare episodi passati, riproposti in una veste nuova e decisamente accattivante.

 

 

I Death Angel stanno vivendo una seconda gioventù: dopo la pubblicazione del debut album, “The Ultra-Violence”, le fortune sono state alterne; ma full-lenght quali “The Dream Calls For Blood” (2013), “The Evil Dead” (2016) e “Humanicide” (2019) hanno rimarcato la notevole portata della proposta del gruppo e il loro ruolo fondamentale per la crescita e la diffusione del Thrash Metal.

Insomma, schiacciate il tasto Play e lasciatevi catturare dalla potenza di “Lord of Hate” o di “Where They Lay”; non mancano episodi più rocciosi quali “Why You Do This” o cadenzati come “Absence of Light”. L’ascolto procede intenso, alternando umori e approcci, che contemplano episodi acustici come le acustiche “Faded Remains” e “Volcanic”. Non manca spazio per la cover di “Falling Off the Edge of the World”, brano dei Black Sabbath già presentato in occasione del Natale del 2016.

Se siete degli appassionati dei Death Angel, “The Bastard Tracks” è sicuramente un tassello che va aggiunto al variegato mosaico del gruppo. Se, invece, non avete mai avuto il piacere di imbattervi in loro (e la cosa ci appare impossibile), questo prodotto è un ottimo bigliettino da visita che vi spingerà a divorare tutta la loro produzione. Fatelo vostro, ne vale sicuramente la pena.

Etichetta: Nuclear Blast

Anno: 2021

Tracklist: 01. Lord Of Hate (Live) 02. Where They Lay (Live) 03. Why You Do This (Live) 04. Fallen (Live) 05. Absence Of Light (Live) 06. The Organization (Live) 07. Execution / Don’t Save Me (Live) 08. Succubus (Live) 09. It Can’t Be This (Live) 10. Let The Pieces Fall (Live) 11. Faded Remains (Live) 12. Volcanic (Live) 13. Falling Off The Edge Of The World (Live) 14. Guilty Of Innocence (Live) 15. Alive And Screaming (Live)
Sito Web: https://www.deathangel.us/

Pasquale Gennarelli

view all posts

"L'arte per amore dell'arte". La passione che brucia dentro il suo cuore ad animare la vita di questo fumetallaro. Come un moderno Ulisse è curioso e temerario, si muove tra le varie forme di comunicazione e non sfugge al confronto. Scrive di Metal, di Fumetto, di Arte, Cinema e Videogame. Ah, è inutile che la cerchiate, la Kryptonite non ha alcun effetto su di lui.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login