Chaoswave – Recensione: Dead Eye Dreaming

Già pubblicato per il mercato americano lo scorso novembre dall’attivissima Nightmare Records esce ora anche in Europa e Giappone il secondo full length dei sardi Chaoswave che dopo il convincente debutto “The White Noise Within” furono tra le “vittime” della chiusura/falimento dell’olandese DVS Records.

Purtroppo ci dispiace constatare, o almeno questo è il nostro punto di vista, una sorta di involuzione nella cifra stilistica dei nostri tant’è che anche dopo ripetuti ascolti non ci sembra che “Dead Eye Dreaming” possa reggere il confronto con il suo predecessore; lo stile non è mutato particolarmente e subisce come al solito una pesante influenza di Nevermore (ritmiche e melodie) e Lacuna Coil (doppio cantato)…ne scaturisce soprattutto un’ottima prova del chitarrista Henrik Rangstrup (degno emulo di Jeff Loomis e Michael Romeo) ma a parte questo bisogna anche muovere delle critiche obiettive in primis agli intrecci vocali mai convincenti al 100% ed a composizioni troppo piatte e monotone. Troviamo qualche malinconico sprazzo di thrash vecchio stampo anche se con dinamiche ritmiche non particolarmente accattivanti tranne, ad esempio in “Picture Perfect” che contiene finalmente una struttura compositiva degna di nota ed in una riuscita “The Evident”. Un po’ troppo poco per una band che, come dimostrato sul debut, avrebbe ben altre potenzialità. Rimandati.

Voto recensore
5
Etichetta: Silverwolf / SPV

Anno: 2009

Tracklist:

01. 10 Years Of Denial

02. Fork Tongues And Foul Times

03. How To Define A Race

04. A March For The Dying

05. Another Lie To Live In Vain

06. Blind Eye Focus

07. Dead Eye Dream

08. Rise

09. Picture Perfect

10. Two Shadows

11. The Evident


Sito Web: http://www.myspace.com/chaoswave

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login