Davie Allan/Joel Grind – Recensione: Split EP

Cosa fanno insieme un chitarrista degli anni ‘60 e il fondatore di una band thrash metal? (Non così) ovviamente un EP split. Nel dettaglio stiamo parlando di Davie Allan, noto per aver portato al successo il distorsore Fuzz (quello dell’intro di “(I Can’t Get No) Satisfaction” per intenderci) e Joel Grind fondatore dei Toxic Holocaust.

Questo EP Davie Allan/Joel Grind contiene 4 brani strumentali a cavallo tra distorsioni contenute e atmosfere surf per un totale di 10 minuti di ascolto. Se pensate ad un crossover di generi tra i due musicisti vi sbagliate, quello che troverete è in entrambe i casi è in linea con la produzione di Davie Allan come dimostra l’apertura “Recycled Too”, brano dalle atmosfere adatte ad una pellicola di Quentin Tarantino. Tempo addietro alcuni dei pezzi del chitarrista hanno fatto da colonna sonora ad alcuni  biker film come The Wild Angels, Thunder Alley e The Born Losers.

Anche per le tracce di Joel Grind non cambiamo sostanzialmente rotta e paiono quindi tributare il compagno, la cui ricerca sonora ha poi influenzato negli anni “rumoristi” come i Sonic Youth o tutta la scena shoegaze (ascolta “Buzz Saw Effect” e “The Invisible Landscape”).

Se il contesto della colonna sonora o di un album strutturato darebbero maggior luce ai brani la scelta di questo formato ne mina la fruizione, lasciando dopo una manciata di minuti un senso di incompiuto. Un lavoro nato per divertimento, amicizia, o omaggio, non ci è dato saperlo, il rischio di perdersi tra le miriadi di uscite mensili è certo.

Danie Allan - Joel Grind - split LP

Voto recensore
S/V
Etichetta: Relapse Records

Anno: 2016

Tracklist: 1 - Recycled Too (3:19) 2 - Buzz Saw Effect (2:37) 3 - Peacekeeper (2:44) 4 - The Invisible Landscape (2:15)
Sito Web: https://joelgrind.bandcamp.com/album/davie-allan-joel-grind-split

Roberto Banfi

view all posts

Punk n roller con ispirazioni gotiche e tracce persistenti di untrue heavy metal, tra Billy Holiday e gli Einsturzende Neubauten sono incappato casualmente negli Iron Maiden. Sogno una collaborazione tra Varg Vikernes e Paolo Brosio. Citazione preferita: ""Il mio dio è più forte"" (Conan il barbaro).

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login