Darktribe – Recensione: Voici l’homme

Terzo album in studio dei francesi DarkTribe. Fondati nel 2004, si fecero conoscere col debutto “Mysticeti Victoria”, del 2012, il quale proponeva un tipo di classic/power metal con melodie pop e cura negli arrangiamenti, mostrando le lezioni imparate da nomi come Rhapsody, Stratovarius e qualche trucchetto preso dagli Avenged Sevnefold. Il secondo, “The Modern Age”, proseguiva sulla scia del primo e del metal melodico, ma a causa di una produzione esagerata, faraonica e, francamente, eccessiva, risultava meno fresco e più povero: senza contare la quantità di riff letteralmente rubati dagli In Flames di “Come Clarity”.

Voici l’homme” è essenzialmente una rifinita continuazione del precedente, sensazione che viene immediatamente comprovata appena parte il secondo pezzo, “Prism of Memory”, basata su melodie usate per molto tempo da vari gruppi metalcore delle decadi precedenti, specialmente quelli influenzati maggiormente dagli In Flames, anche se risulta migliore grazie ad un assolo di chitarra degno di John Petrucci (in altre tracce del disco se ne sentiranno di simili). La title track e “A Silent Curse” seguono ritmiche più semplici e quadrate, mentre “Back in Light” è l’ideale pezzo pop del disco. “Under the Tree of Life” ha un arrangiamento più da ballad epica, “According to Darkness” simpatizza con la variante old-school del genere pionerizzata dagli Helloween, “Symbolic Story” per poco sfiora il thrash nella seconda metà, mentre “The Hunger Theory” è la tipica ballata dal climax emozionante, oltre che la highlight del disco.

DarkTribe sanno fin troppo bene quello che fanno, e hanno dato alla loro audience esattamente quello che ci si aspettava da loro. Da un lato è rassicurante, ma dall’altro è chiaro che il salto di qualità è già avvenuto con questo disco, e che difficilmente potranno fare di meglio in futuro. Non resta altro che augurare loro buona fortuna per i prossimi anni.

Etichetta: Scarlet Records

Anno: 2019

Tracklist: 01. March for a Prophecy 02. Prism of Memory 03. Voici l'homme 04. A Silent Curse 05. Faith and Vision 06. Back in Light 07. Under the Tree of Life 08. According to Darkness 09. The Hunger Theory 10. Symbolic Story

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login