Holyhell – Recensione: Darkness Visible – The Warning

L’EP “Darkness Visible – The Warning” funga da apripista al prossimo secondo album della formazione statunitense degli HolyHell, che sarà sempre riconoscibile in un ambito power metal con tracce gothic-sinfoniche.

Le tre song presenti su quest’EP sono proposte, a detta dello stesso tastierista Francisco Palomo (maggior compositore della musica del gruppo), in una versione più ampia e lunga, con arrangiamenti decisamente maestosi.

Infatti i brani colpiscono proprio per l’uso e lo spazio maggior dato alle tastire di Palomo che imperversano in ogni traccia donando alle canzoni un tono più operistico e sinfonico rispetto al passato.

Convince in particolare ‘Accept The Darkness’, song che esplode con un coro stupendo, ben cantato dalla bella Maria Breon ed arricchito da una parte di solista di chitarra che pone sugli scudi l’asso della sei corde Joe Strump.

‘Haunted’ è la traccia più sinfonica e maestosa delle tre proposte sull’EP e si caratterizza quindi per atmosfere rarefatte in cui Maria sembra quasi sibilare per poi uscire allo scoperto con un’estensione vocale di buon livello; la parte del leone anche in questo pezzo è delle tastiere di Palomo, che ricamano tutto il mood della song. Chiude l’opera una versione live della già conosciuta ‘Armageddon’ che nulla toglie o aggiunge a quanto già detto.

I fan della band possono quindi attendersi un lavoro più completo e profondo con l’arrivo di “Darkness Visible”.

Voto recensore
6,5
Etichetta: Magic Circle Music

Anno: 2012

Tracklist:

01. Lucifer’s Warning
02. Accept The Darkness
03. Haunted
04. Armageddon (live)


Sito Web: http://www.holyhell.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login