Primordial – Recensione: Dark Romanticism

Pregevole iniziativa eseguita dai Primordial con questo ‘Dark Romanticism’, che raccoglie per intero il demo medesimo uscito originariamente nel 1993 (il suono è stato in parte migliorato), quattro tracce live e un DVD con un concerto tenutosi al San Open Air, nell’agosto del 2003. Il demo del gruppo si presenta in modo già professionale per l’epoca in cui è uscito e il valore di track come ‘The Darkest Flame’ (che ricorda in parte i My Dying Bride) o della cadenzata ‘Among The Lazarae’ (una track di black quasi prog, per le differenti sfumature che presenta) è indubbio. Per i brani live si può affermare che ‘In Graciousness’ e ‘A Blacker Art’ (pezzi che dovevano essere utilizzati nel primo demo e che vengono poi saccheggiati per composizioni successive) si propongono in una resa live scadentissima. Le altre due song live sono ‘Total Destruction’ (cover dei Bathory) e ‘To Walk The Infernal Fields’ (cover dei Dark Throne) e presentano ancora una volta una resa sonora quasi indegna. Per quanto riguarda il concerto del 2003 presente nel DVD possiamo dire che si tratta di un lavoro molto underground con riprese non professionali, ma per un fan della band si tratta di una chicca imperdibile. Il gruppo suona di giorno di fronte ad una schiera non numerosa ma abbastanza accanita di ascoltatori che partecipa al concerto seguendo il carismatico frontman Nemtheanga, che risulta l’arma vincente dell’esibizione, dando il meglio di sé in track molto intepretative come ‘Gods To the Godless’ o ‘The Burning Season’.

Etichetta: Karmageddon / Audioglobe

Anno: 2004

Tracklist: 01.To Enter Pagan
02.The Darkest Flame
03.Among The Lazarae
04.To The End Of The Earth
05.Live Tracks : In Graciousness
06.A Blacker Art
07.Total Destruction
08.To Walk The Infernal Fields
09.Bonus DVD: Fallen To Ruins
10.Cast To The Pyre
11.The Burning Season
12.Sons Of The Morrigan
13.To Enter Pagan

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login