Danzig – Recensione: Skeletons

In attesa di un effettivo nuovo studio album, i cui lavori sembrano essere già in fase avanzata, il burbero Glenn Danzig solletica il palato ai suoi fan con “Skeletons”, una raccolta di cover che l’ex Misfits, nelle sue parole, ha cercato di proporre nel tipico stile dei Danzig, per donare ai brani una nuova vita.

Vero in buona parte. Di certo il trademark del combo del New Jersey si avverte fortemente, ma è altrettanto riconoscibile la forma canzone degli originali. Ciò che conta però è che Glenn sembra divertirsi parecchio a interpretare tante canzoni di rock classico con il suo inconfondibile crooning, mentre la band (confermati Tommy Victor dei Prong alla chitarra e l’ex Type O’Negative Johnny Kelly alla batteria) irrora tutto con l’intrigante sound heavy/dark che rende i Danzig una realtà ben caratteristica.

Ci piace in particolare l’omaggio ad alcuni garage rockers americani degli anni ’60, involontari pionieri del punk e ovviamente fonti di influenza per il nostro e anche per i Misfits. Spiccano i pezzi sanguigni e orecchiabili di Davie Allan & The Arrows, The Litter e The Troggs, ma c’è anche tanto rock’n’roll d’antan, con un omaggio a Elvis Presley (altro padre musicale per Glenn Danzig, tanto nell’impostazione vocale quanto nel look) e agli Everly Brothers.

Per i palati più tosti, ecco arrivare una funerea versione di “N.I.B.” dei Black Sabbath, una più solfurea e poco sleazy di “Lord Of The Thighs” degli Aerosmith e la ruffianissima “Rough Boy” degli ZZ Top, sempre piacevole. Alla fine “Skeletons” ci lascia senza nulla di nuovo, ma ascoltiamo del buon rock, magari riscopriamo anche qualcosa che avevamo lasciato nel dimenticatoio e ci divertiamo insieme alla band.

Un prodotto “for fans only” che sarà gradito ai collezionisti e agli incalliti sostenitori del gruppo americano.

Voto recensore
S.V.
Etichetta: Evilive Music

Anno: 2015

Tracklist:

01. Devil’s Angels (DAVIE ALLAN & THE ARROWS cover)
02. Satan (theme from “Satan’s Sadists”)
03. Let Yourself Go (ELVIS PRESLEY cover)
04. N.I.B. (BLACK SABBATH cover)
05. Lord Of The Thighs (AEROSMITH cover)
06. Action Woman (THE LITTER cover)
07. Rough Boy (ZZ TOP cover)
08. With A Girl Like You (THE TROGGS cover)
09. Find Somebody (THE RASCALS cover)
10. Crying In The Rain (THE EVERLY BROTHERS cover)


Sito Web: https://www.facebook.com/Danzig/

andrea.sacchi

view all posts

Poser di professione, è in realtà un darkettone che nel tempo libero ascolta black metal, doom e gothic, i generi che recensisce su Metallus. Non essendo molto trve, adora ballare la new wave e andare al mare. Ha un debole per la piadina crudo e squacquerone, è rimasto fermo ai 16-bit e preferisce di gran lunga il vinile al digitale.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login