Daniele Liverani – Recensione: Daily Trauma

In concomitanza con l’uscita del secondo episodio della rock opera in tre parti a titolo ‘Genius’, la Frontiers Records approfitta del fatto che il polistrumentista Daniele Liverani sia decisamente “sotto i riflettori” per ristampare il suo secondo lavoro solista (e totalmente strumentale come l’esordio ‘Viewpoint’) a titolo ‘Daily Trauma’, risalente al 1997 e contenente i primi “bozzetti” di quanto si sarebbe poi concretizzato artisticamente in ‘Genius’ stesso ed in alcuni passaggi finiti nel songbook degli Empty Tremor. Quello che fu anche l’esordio dell’allora adolescente Dario Ciccioni alla batteria è un lavoro che poggia decisamente sulla tradizione chitarristica più recente e soprattutto sui lavori di Steve Vai, Dream Theater, Cacophony (palese in questo senso ‘Perpetual Gratitude’) e Steve Morse. È difficile scendere nel particolare delle singole tracce (18 addirittura) alcune decisamente ben sviluppate altre sorta di schegge impazzite (e un po’ arraffazzonate). Tra gli episodi migliori segnaliamo ‘Kingdom Gate’, ‘The Angel And the Sentence’, ‘Time To Leave’ e la conclusiva title track; forse però proprio il desiderio di pubblicare più materiale possibile del prolifico musicista farà correre allo stesso un certo rischio di sovraesposizione…e proprio ‘Daily Trauma’ potrebbe subirne le conseguenze peggiori perdendo nettamente ai punti con gli altri prodotti partoriti dalla rutilante creatività dell’eclettico Liverani.

Voto recensore
6
Etichetta: Frontiers/Frontiers

Anno: 2004

Tracklist: 01. Kingdom Gate
02. Happy Train
03. Twin Spirits
04. Wild Tribe
05. The Angel And The Sentence
06. Dream League Raid
07. Perpetual Gratitude
08. Time To Leave
09. Odds Valley
10. At The Sultan Castle
11. Sweet Lady
12. Underground
13. #33
14. Race Against Time
15. Toy Warehouse Rescue
16. I Will Try
17. Sad Train
18.Daily Trauma

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login