Lana Lane – Recensione: Curious Goods – Special Edition

Discutibile e contemporaneamente interessante iniziativa di Erick Norlander e Lana Lane, che hanno deciso di riregistrare il relativamente vecchio ‘Curious Goods’ (del 1996), con effetti, nuova registrazione delle parti cantate, sovraincisioni, ecc.; tali soluzioni, nel momento in cui il platter originale era stato messo in commercio non erano state adottate ed il sound del CD era più diretto e grezzo. Certo, per il genere musicale dei Lana Lane (rock melodico) non è indicata la carica e l’approccio straight di una classica band hard rock. La nuova versione di ‘Curious Goods’ gode quindi di una produzione più accurata, che permette a song colme di sfumature (come la bellissima ‘Escher Staircase’, la toccante ‘Reverie’ e la meditativa ‘Two Can Play The Game’), di trasmettere una maggiore gamma di sensazioni, che sicuramente venivano falsate nella prima edizione del CD. A questo si aggiunge che al CD versione 2002 è aggiunta anche la versione originale di ‘Curious Goods’. Di fatto avviene un solo cambiamento nell’arco della tracklist del nuovo CD. Dalla versione originale viene eliminata la cover song ‘Do It Again’ (originalmente scritta da Steely Dan), sostituita con ‘You Can Only Live Twice’, il tema classico dei film dell’agente 007, James Bond. In definitiva quest’uscita risulta diretta quasi esclusivamente ai fan della band, o a chi non ha ancora acquistato ‘Curios Goods’.

Etichetta: Pseudonym / Frontiers

Anno: 2002

Tracklist: Curious Goods Part One / Emerald City / Escher’s Staircase / Heart Of Dawn / Take A Breath / Reverie / Satyr’s Moon / Symphony Of Angels / Two Can Play That Game / Voices / You Can Only Live Twice / Curious Goods Part Two / Clouds

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login