Header Unit

Cryonic Temple – Recensione: Into The Glorious Battle

Quando ormai si disperava circa un loro ritorno ecco che finalmente gli svedesi Cryonic Temple danno seguito a “Immortal” (risalente al lontano 2008 e sicuramente il lavoro meno riuscito della loro carriera) con “Into The Glorious Battle”.

I musicisti scandinavi, da sempre alfieri di un power melodico, robusto ed orecchiabile avevano ultimamente  inserito anche parti epiche e più classiche nel loro sound, come ad esempio nell’ottimo “In Thy Power” (2005).

Grazie a questo quinto album i nostri tornano ad un power metal di grande impatto, decisamente catchy ed in grado di stupire con ricercatezze precedentemente non presenti nelle opere della band di Borlänge. Dopo l’immancabile e troppo lunga intro “The Beginning Of A New Era” arriviamo all’opener “Man Of A Thousand Faces” che già pone in primissimo piano l’obiettivo dei nostri di fornire ai die-hard fan del power veloce e melodico un pugno di nuove canzoni da apprezzare.

Oltre allo stile veloce e compatto poc’anzi citiamo incontriamo nella tracklist pezzi più cadenzati in cui la linea ritmica di Micke Dahlkvist (batteria) e Roland Westbom (basso) gioca un ruolo fondamentale come ad esempio la riuscita “All The Kingsmen”.

La voce dell’ottimo e nuovo singer Mattias emerge un po’ ovunque ma colpisce soprattutto nei pezzi più orecchiabili e diretti come “Prepare For War” o l’ottima “Mighty Eagle”, il cui ritornello vi conquisterà immediatamente. Ottima linea vocale anche per le ballad “Heroes Of The Day”. “Freedom” (molto lunga ed infatti si sviluppa in un sound più solido) e soprattutto la struggente “The War Is Useless” in cui il nuovo cantante sforna una delle sue prestazioni migliori; in queste song le tastiere suonate da Esa Ahonen, anche chitarrista ed unico membro rimasto della line-up originale, giocano un ruolo fondamentale.

Sfociamo poi in un power a tratti sinfonico con l’ottima title-track e con l’altrettanto riuscita “Flying Over The Snowy Fields” torniamo sui lidi del power metal velocissimo e melodico. Poche le canzoni che non convincono, come ad esempio la scialba “Can’t Stop The Heat” o “Mean Streak”.

Chiudiamo ricordando che “Into The Glorious Battle” è il primo concept della band svedese e verte su una trama fantascientifica come suggerisce la riuscita copertina. Ottimo.

Voto recensore
8
Etichetta: Scarlet Records

Anno: 2017

Tracklist: 01. The Beginning Of A New Era 02. Man Of A Thousand Faces 03. All The Kingsmen 04. Prepare For War 05. Heroes Of The Day 06. Mighty Eagle 07. Into The Glory Battle 08. The Speech 09. Can’t Stop The Heat 10. Flying Over The Snowy Fields 11. The War Is Useless 12. Heavy Burden 13. Freedom 14. Mean Streak
Sito Web: https://www.facebook.com/CryonicTemple/?ref=ts

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login