Ted Nugent – Recensione: Craveman

Dopo aver utilizzato l’etichetta di ‘fitness metal’ per i groove del seocndo episodio degli Engine, è ora di rinverdire il concetto per il nuovo album di Ted Nugent. Immaginate quella follia energetica che fece di ‘Double Live Gonzo’ uno dei dischi più irresistibili di sempre, vestitela con dei suoni moderni e con la solita strafottenza ed ignoranza del Nostro. Servitela divisa in quattrodici episodi tirati, muscolosi e pieni di energia non mediata ed avrete ‘Craveman’. Probabilmente il miglior disco di Nugent degli ultimi vent’anni, una ventata di freschezza che lascia la mediazione più rock degli episodi dei Damn Yankees e ritorna prepotente ad essere unico motore del chitarrista. Un disco che fa dei riff il propellente, lo sberleffo in ‘Wang Dang Doodle’ che rimanda a ‘Wang Dang Sweet Poontang’, oppure ‘Damned If Ya Do’ che è una canzone degli AC DC passata in una sessione di allenamento per body builder. Ancora il roccioso incedere alla ZZ Top di ‘My Baby Likes My Butter On Her Gritz’ e la sporca ‘Pussywhipped’. Ignorante e roccioso, come lo stupendo riff di ‘Going Down Hard’ il picco di tutto il disco insieme a ‘Rawdogs & Warhogs’. Disco che mantiene alto il tasso energetico e non lascia mai scemare la tensione in modo diretto e privo di compromessi come non mai nelle recenti produzioni hard rock. Menzione particolare per le Hendrixiane ‘At Home There’ e ‘Sexpot’, a loro agio nella colata incandescente di ‘Craveman’. Incredibile anche il lavoro ritmico di Marco Mendoza al basso in un disco che si candida a diventare uno dei migliori nel suo ambito in questo 2003 davvero avaro di uscite come questa. Che ci debbano sempre pensare le vecchie volpi? Dimenticavamo… la produzione ha il suono live che meglio si addice a dischi di questo calibro, perfetta e da godere a volumi assordanti.

Voto recensore
7
Etichetta: Spitfire / Edel

Anno: 2002

Tracklist: Tracklist: Kistrphinky / Crave / Rawdogs & Warhogs / Damned If Ya Do / At Home There / Cum N Gitya Sum-O-This / Change My Sex / I Won’t Go Away / Pussywhipped / Going Down Hard / Wang Dang Doodle / My Baby Likes My Butter On Her Gritz / Sexpot / Earthtones

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login